San Patrignano, la salma di Vincenzo Muccioli portata via dalla moglie

E' stato deciso. Mercoledì mattina la salma di Vincenzo Muccioli sarà rimossa dal cimitero di Ospedaletto di Coriano, per essere trasportata al cimitero di Rimini. Il trasferimento della tomba dal cimitero comunale adiacente la comunità di San Patrignano fondata da Muccioli nel lontano 1978, è stato richiesto e fortemente voluto dalla vedova Maria Antonietta Cappelli

E' stato deciso. Mercoledì mattina la salma di Vincenzo Muccioli sarà rimossa dal cimitero di Ospedaletto di Coriano,  per essere trasportata al cimitero di Rimini. Il trasferimento della tomba dal cimitero comunale adiacente la comunità di San Patrignano fondata da Muccioli nel lontano 1978, è stato richiesto e fortemente voluto dalla vedova Maria Antonietta Cappelli in segno di "disapprovazione" nei confronti dell'attuale gestione di Letizia e Gian Marco Moratti.

I contrasti tra la famiglia Muccioli e i Moratti si sono acuiti dopo che Andrea Muccioli un anno e mezzo fa ha lasciato la direzione di Sanpa. Vincenzo Muccioli riposa nel piccolo cimitero di Ospedaletto di Coriano dal 19 settembre 1995. Ora l'intenzione della famiglia sarebbe quella di far cremare i resti e custodirli nella cappella di famiglia a Rimini. Nel cimitero di Coriano, accessibile sia da una strada esterna sia da un cancello interno alla comunità, oltre a Muccioli riposano i resti di 15 ragazzi ospiti della comunità morti, tra il 1985 e il 1994, per varie patologie e per i quali i familiari hanno deciso una sepoltura a Sanpa.

"Andrò via da San Patrignano - aveva detto Maria Antonietta Cappelli Muccioli, vedova di Vincenzo, in un'intervista a Gente, nel febbraio scorso - E ho la tentazione di portare con me anche Vincenzo, che è sepolto lì: quella non è più la sua San Patrignano. Io dico che da lassù mio marito sta soffrendo. Basta, non voglio più essere complice di una situazione ingiusta e inaccettabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento