rotate-mobile
Cronaca

Addio "Sandrocchia", il cinema piange la musa di Federico Fellini. A Rimini tanti incontri e momenti felici

Addio a Sandra Milo, aveva 90 anni, fu musa di Federico Fellini. Lo scorso anno ospite in piazza a Rimini alla sfilata di Alberta Ferretti. Fu premiata dal Bellaria Film Festival con il premio alla carriera

Il mondo del cinema piange la scomparsa di Sandra Milo, aveva compiuto 90 anni. Icona del cinema italiano, l'attrice si è spenta nella sua abitazione e tra l'affetto dei suo cari come aveva richiesto. A renderlo noto è la famiglia. Sandrocchia, come l'aveva soprannominata Federico Fellini per il quale fu una musa, è stata una delle attrici più popolari del cinema italiano. Nella nota non è specificato se l'artista fosse affetta da problemi di salute.

L'amore per Fellini

Grande la passione vissuta con Federico Fellini che durò 17 anni nonostante il regista fosse sposato con Giulietta Masina. Sandra Milo, a cui lui aveva dato il soprannome di Sandrocchia, ha sempre dichiarato che Fellini è stato l'amore assoluto della sua vita, benché agli inizi era lei ad essere innamorata a differenza di lui che provava solo una forte attrazione: "Ma a un certo punto, anche lui si è accorto di amarmi e, dopo 17 anni, mi ha detto di aver capito che ero io la donna della sua vita. Era con me che avrebbe voluto finire i suoi giorni. Ma io ho detto di no. Perché ho avuto paura", rivelò Milo che con il regista ha recitato in due dei suoi film 8½, nel 1963, e Giulietta degli spiriti nel 1965.

A Rimini lo scorso maggio

Lo scorso maggio Sandra Milo era stata ospite della città e in quell’occasione aveva preso parte alla sfilata “Resort” di Alberta Ferretti. L’attrice non aveva voluto mancare all’appuntamento con la moda che ha reso onore al maestro Federico Fellini, ma al contempo aveva lanciato precisi messaggi di solidarietà. La sua presenza in piazza, nella location di Castel Sismondo, non era certo passata inosservata.

Premiata al Bellaria Film Festival

Nel 2020 Sandra Milo ha ricevuto il premio alla carriera al 38° Bellaria Film Festival. In quella occasione il premio alla carriera era stato consegnato dall’onorevole Deborah Bergamini. Per l’occasione, erano stati proiettati due film nei quali la Milo ha interpretato due dei ruoli più memorabili della sua carriera: 8 ½ di Federico Fellini e L’ombrellone di Dino Risi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio "Sandrocchia", il cinema piange la musa di Federico Fellini. A Rimini tanti incontri e momenti felici

RiminiToday è in caricamento