Disco verde alla realizzazione della nuova viabilità di Santa Giustina

La nuova strada avrà una sezione a due corsie di 2 metri e 70 per ogni senso di marcia e sarà dotata di fossi laterali

Compie un nuovo passo avanti il procedimento urbanistico - amministrativo – progettuale per la realizzazione della nuova viabilità di Santa Giustina, iniziato nel 2014 con la scelta in Consiglio comunale della miglior soluzione progettuale, seguita nel febbraio scorso dall’approvazione degli atti necessari alla realizzazione del progetto. Il Consiglio comunale ha infatti approvato le controdeduzioni alle osservazioni dei privati la variante al Prg per la localizzazione e il progetto preliminare della nuova strada di collegamento agli impianti in località Santa Giustina, nonché l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la ratifica delle conclusioni della conferenza di servizi.

17 sono stati i voti favorevoli, sette le astensioni, due i voti contrari. Suddivisa in tre stralci la realizzazione della nuova infrastruttura consentirà di rispondere alla richiesta dei cittadini della frazione di interventi capaci di diminuire l’impatto del traffico sul centro abitato e conseguentemente il carico di inquinamento che porta con sé. “Giungiamo alla proposta di questa sera – ha detto l’assessore ai lavori Pubblici, Roberto Biagini– con grande soddisfazione, per essere riusciti nell’esame ad accogliere quasi tutte le osservazioni per arrivare ad un progetto conclusivo in accordo con le proprietà, in un corretto rapporto di collaborazione tra pubblico e privato. Tutto questo con l’obiettivo di decongestionare il traffico da una frazione che da troppo tempo subisce disagi a causa del’attraversamento della via Emilia, innalzando in questo modo la qualità di vita dei residenti e agevolando la logistica delle imprese”.

La nuova strada avrà una sezione a due corsie di 2 metri e 70 per ogni senso di marcia e sarà dotata di fossi laterali. Il progetto per la realizzazione della nuova viabilità di Santa Giustina prevede una rotatoria all’altezza del cimitero adiacente alla statale 9, dal quale partirà un’arteria stradale che si collegherà alla strada di gronda, nella zona artigianale di Santarcangelo. Dalla nuova rotatoria partirà anche la bretella di collegamento della via Emilia agli impianti industriali presenti nell’area, che, andando ad alleggerire il passaggio del traffico pesante dal centro abitato, rappresenterà un’opera prioritaria per migliorare la vivibilità e la qualità dell’aria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento