Santarcangelo, al via i lavori per portare telecamere di videosorveglianza

Avranno inizio nei primi giorni di dicembre i lavori per l’installazione dell’impianto di videosorveglianza per il controllo del territorio a Santarcangelo

Avranno inizio nei primi giorni di dicembre i lavori per l’installazione dell’impianto di videosorveglianza per il controllo del territorio a Santarcangelo. Il sistema che fungerà da deterrente soprattutto per quanto riguarda i fenomeni predatori nonché per fornire strumenti di prevenzione e di indagine alle forze dell’ordine, prevede l’installazione di 10 telecamere di tipo fisso (telecamere di contesto), 3 speed dome nei parcheggi e 4 telecamere per la lettura delle targhe, distribuite su 12 punti del territorio. 

In particolare verranno monitorate la viabilità urbana per eventuali interventi in caso di necessità ai fini della sicurezza e le aree pubbliche maggiormente frequentate. Inoltre, il sistema costituirà un deterrente per le azioni vandaliche contro il patrimonio pubblico e privato e per gli atti criminosi nelle aree sotto il controllo delle telecamere. Fornirà infine un contributo documentale nell’eventualità di fenomeni criminosi facilitando le operazioni e i servizi di vigilanza delle forze dell’ordine.

Le zone individuate come punti di accesso strategici sono quelle di San Michele (incrocio tra via Santarcangiolese e via Celletta dell’Olio; Canonica (incrocio tra via dell’Uso e via Canonica); Montalbano (incrocio tra via Sogliano e via Montalbano); Sant’Ermete (incrocio tra via Marecchiese, via Casale Sant’Ermete, via Savina); San Martino dei Mulini (incrocio tra via Marecchiese e via Trasversale Marecchia); Santa Giustina (incrocio tra via Emilia e via Montalaccio); San Vito (incrocio tra via San Vito e via Vecchia Emilia); Santarcangelo (incrocio tra via Emilia, via Costa, via Santarcangelo-Bellaria); area Campana (incrocio tra viale Marini, via Celletta dell’Olio, via Cupa); piazza Marconi (parcheggio di piazza Marconi); piazza Marini (parcheggio di piazza Marini); piazzale Francolini (parcheggio di piazzale Francolini e incrocio tra  la via Emilia e via Montevecchi).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema di videosorveglianza, il cui completamento è previsto entro il mese di dicembre, rientra nel Patto per l’attuazione della sicurezza urbana sottoscritto nel 2018 con il prefetto di Rimini finalizzato a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto alle forme di illegalità presenti nel territorio. Infine, il costo complessivo di 170.000 euro è finanziato per circa il 50 per cento dai fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Interno. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento