menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santarcangelo, Festa di Primavera: quasi 11mila euro per la ricerca contro il cancro

La serata è stata l’occasione d’incontro tra i Volontari IOR, i Medici delle strutture ospedaliere della Romagna e numerose Aziende del territorio che hanno deciso di sostenere l’evento

Si è svolta domenica scorsa, nella suggestiva cornice dell’Azienda Agricola Collina dei Poeti, la “Festa di Primavera”, tradizionale cena di beneficenza organizzata dalla Sede IOR di Santarcangelo di Romagna per raccogliere fondi da destinare all’oncologia del territorio. Durante l’aperitivo i presenti hanno potuto visitare i vigneti e la cantina dell’Azienda Agricola, in una breve visita guidata organizzata dai proprietari.

La serata è stata l’occasione d’incontro tra i Volontari IOR, i Medici delle strutture ospedaliere della Romagna e numerose Aziende del territorio che hanno deciso di sostenere l’evento. Riccardo Astolfi, Consigliere IOR di Santarcangelo e promotore dell’iniziativa, ha ringraziato tutte le Aziende partner di questo evento, cioè Banca Malatestiana, Banca Romagna Est, Banca Valmarecchia, IGF, Impresa edile F.lli Vignali, Santarini Group, le Aziende sponsor Cofer, Gnoli Costruzioni, Vici Vision e Vivaio Fabbri, i Sostenitori e i Volontari Ior che hanno reso possibile questa bellissima serata.

Anche il professor Dino Amadori, presidente dell’Istituto Oncologico Romagnolo, ha ringraziato di cuore tutti i partecipanti, ricordando come in 35 anni, insieme, si è fatta la differenza in Romagna. Secondo Amadori, un ruolo fondamentale è stato svolto da Volontari Ior, che “portano sempre conforto ai Pazienti oncologici.” Gli ospiti hanno potuto ascoltare un aggiornamento sullo stato dell’Oncologia riminese, presentata da Davide Tassinari, direttore del Reparto di Oncologia dell’Ospedale Infermi di Rimini, il quale ha evidenziato gli importanti progressi fatti grazie al Nuovo Day Hospital, sostenuto dallo Ior, e alla rete intranet con le altre Oncologie romagnole e, in particolare, con l’Irst di Meldola, che permette di curare i Pazienti vicino alle loro abitazioni. La serata è terminata con l’apprezzata tombola a “km zero” con in palio prodotti tipici provenienti dalle migliori realtà agricole e produttive del territorio santarcangiolese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento