menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriachi falliscono furto: nomadi catturati dopo inseguimento

Sgominata banda di zingari specializzata nei furti. In manette sono finiti R.H., un bolognese di 37 anni, già noto alle forze dell'ordine, appartenente all'etnia rom, e N.S., un bosniaco di 45 anni

Sgominata banda di zingari specializzata nei furti. In manette sono finiti R.H., un bolognese di 37 anni, già noto alle forze dell'ordine, appartenente all'etnia rom, e N.S., un bosniaco di 45 anni, in Italia senza fissa dimora, e anche lui conosciuto. alle forze dell'ordine. Le indagini, condotte dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Riccione, sono scattate a seguito di una serie di furti commessi nel riminese e nel sammarinese e che hanno interessato anche alcuni ospedali della zona.

Dopo accurati sopralluoghi, i militari hanno individuato una delle auto utilizzate per compiere i furti. E' seguita un’opportuna attività di pedinamento che consentito di comprendere le modalità per completare le razzie. Martedì, dopo l’ennesimo pedinamento, gli indagati sono stati notati allontanarsi a grande velocità da un’azienda di Gambettola. I malviventi, approfittando della chiusura per la pausa pranzo degli impiegati, avevano divelto la finestra posteriore dell’ azienda e si erano diretti verso la cassa, senza soldi.

A quel punto i Carabinieri hanno provveduto a bloccarli nella zona artigianale di Santarcangelo, proprio nel momento in cui stavano salendo a bordo di un’autovettura “pulita”. Nel contempo, nonostante fossero adeguatamente circondati, i delinquenti per sottrarsi all’arresto hanno tentato di colpire i militari. Perciò sono stati arrestati oltre che per tentato furto anche per resistenza a pubblico ufficiale.

I ladri avevano ancora addosso i guanti utilizzati per compiere il reato nonché di alcuni utensili per lo scasso, risultando inoltre positivi alla prova dell’etilometro. Dopo l'arresto, i carabinieri hanno anche dovuto risolvere il problema dei cinque figli minori di uno dei due rom. I bambini sono stati trovati in una delle roulotte del campo nomadi affidati ad una nonna invalida sulla sedia a rotelle, mentre la mamma risulta già detenuta in carcere per altre cause. I carabinieri hanno quindi attivato i servizi sociali per l'affido temporaneo dei minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento