menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vecchi rancori familiari, scoppia lite violenta tra cognati

Quando i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile sono intervenuti sul posto su richiesta di una signora, disteso per terra c'era un 37enne riminese che lamentava dei forti dolori al collo e alla testa

Lite tra cognati sedata dai Carabinieri. E' successo giovedì mattina a Santarcangelo. Quando i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile sono intervenuti sul posto su richiesta di una signora, disteso per terra c'era un 37enne riminese che lamentava dei forti dolori al collo e alla testa. Nei pressi c'era anche  il presunto aggressore in un 48enne, originario di Savignano.


Dopo aver fatto intervenire un’autoambulanza che, benchè le lesioni del riminese non fossero gravi, ha trasportato precauzionalmente il 37enne al pronto soccorso, i militari hanno appurato che la lite era scaturita per futili motivi legati a vecchi rancori tra le due famiglie che occupavano il primo ed il secondo piano della medesima palazzina. Infine i militari hanno informato gli interessati della facoltà di adire le vie legali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento