rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Santarcangelo di Romagna

Il tuffo nel lago rischia di trasformarsi in tragedia, ragazzo in eliambulanza al Bufalini

Il ragazzo ha riportato un gravissimo trauma alla spina dorsale, soccorso dagli altri giovani è ricoverato in prognosi riservata

Un tuffo nel lago "Azzurro", l'ex cava abbandonata sulla sponda santarcangiolese del fiume Marecchia, ha rischiato di trasformarsi in tragedia per un 20enne cesenate rimasto gravemente lesionato alla spina dorsale. L'incidente è avvenuto verso le 17.30 di mercoledì (25 maggio) quando, insieme ad altri giovani, aveva scelto lo specchio d'acqua per trascorrere il pomeriggio con un bagno rinfrescante. Come già accaduto in passato, i ragazzi hanno scavalcato le recinzioni che delimitano il lago artificiale per poi arrampicarsi sulle sponde da dove gettarsi in acqua.

Secondo quanto ricostruito, il 20enne avrebbe calcolato male la profondità in quel punto della sponda e dopo un volo di una quindicina di metri è atterrato andando a sbattere violentemente sul fondo del lago. Sono stati gli altri giovani presenti sul posto a prestargli i primi soccorsi e a dare l'allarme che ha fatto accorrere sul posto l'ambulanza del 118 coi sanitari che hanno chiesto anche l'intervento dell'eliambulanza da Ravenna. Il personale di Romagna Soccorso ha
sabilizzato il ferito per poi trasportarlo d'urgenza al "Bufalini" di Cesena dove i medici si sono riservati la prognosi. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri che hanno provveduto a identificare i presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tuffo nel lago rischia di trasformarsi in tragedia, ragazzo in eliambulanza al Bufalini

RiminiToday è in caricamento