Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Santarcangelo di Romagna

Alla piada non si può resistere, dopo una lunga attesa è tutto pronto per la Festa della Piadina

Sette piadinerie storiche pronte ad aprire i loro stand, un ritorno possibile grazie al lavoro di gruppo che ha coinvolto anche Pro loco e amministrazione pubblica

Si è svolta nella mattinata di lunedì (6 giugno) la presentazione della manifestazione "SantaPiada" in programma per il fine settimana, da venerdì 10 a sabato 11 giugno, alla presenza del presidente di Città Viva Alex Bertozzi, del direttore artistico Federico Bordoni e delle autorità di Santarcangelo, fra le quali la sindaca Alice Parma. Alex Bertozzi, presidente dell'associazione dei Commercianti di Santarcangelo Città Viva, sottolinea che "Il ritorno della Festa della Piadina è molto atteso a Santarcangelo. Un ritorno possibile grazie al lavoro di gruppo che ha coinvolto anche Pro loco e amministrazione pubblica e che ha avuto il sostegno di importanti sponsor che hanno creduto e sostenuto il progetto. Un ringraziamento particolare va poi fatto a tutte le attività di Santarcangelo, socie di Città Viva, senza le quali non sarebbe stato possibile riportare in città questa manifestazione".

Progetto che è stato poi illustrato da Federico Bordoni, main sponsor e ideatore di SantaPiada, che illustra la sua visione: "SantaPiada nasce da un sogno: quello di trasformare Santarcangelo in paesino di campagna di tanti anni fa, un sentimento ancor prima di un evento. E, pertanto, invitiamo gli ospiti di Santarcangelo a vestirsi a festa come si faceva tanti anni fa". E conclude aspirando che "per Santarcangelo sarà un momento speciale, da ricordare".

La sindaca Alice Parma, entusiasta del ritorno della Festa della Piadina a Santarcangelo, ha voluto sottolineare l'importanza della Piadina nella cultura romagnola e nella convivialità della nostra terra e ha portato i ringraziamenti dell'amministrazione e dei cittadini di Santarcangelo nei confronti di Città Viva e Pro loco per il loro impegno nel riportare in paese questa festa tanto amata. Una menzione particolare alla grafica della manifestazione che è stata fatta ricorrendo alle stampe originali dell'Antica Stamperia Marchi e che lega SantaPiada ancor di più alla migliore tradizione di Santarcangelo.

Le sette piadinerie

Sono sette le piadinerie partecipanti che, dalle 19,30, apriranno i loro stand: Alessi Barbara, L'Angolo del Buongustaio, Bottega 50, Dalla quinta, Graziella, Piadineria della Scalinata, Pizzeria dei Portici. A cui si aggiungono lo stand della Piadina IGP e Birgo Burger.

Il programma

Durante entrambe le serate saranno presenti: il Mercatino Agricolo con i migliori prodotti della Romagna (via Marini, Via Andrea Costa), la Fattoria degli Animali (Piazza Marini), i giochi di una volta per i più piccoli (Via Matteotti), postazioni musicali nelle vie del centro, il trampoliere Jgor (itinerante).

A completare la proposta, venerdì 10 giugno: "I Musicanti di San Crispino" si esibiranno in modo itinerante; ballerini e fruste romagnole della scuola di ballo "le Sirene Danzanti"; gruppo musicale "I musicisti dell'Orto botanico" (via Cavour).

Mentre sabato 11 giugno: Cooking Show della food-blogger Azzuchef (dalle 21 al Combarbio); "Zug d'una volta" edizione 2022 (dalle 21:00 in Piazza Marini); gruppo musicale "I Cantautori di Romagna" (Piazza Ganganelli); gruppo musicale "I Cuntaden" (via Don Minzoni); ballerini e fruste romagnole della scuola di ballo "Rimini Dance Company".

conferenza-stampa-2ok-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla piada non si può resistere, dopo una lunga attesa è tutto pronto per la Festa della Piadina
RiminiToday è in caricamento