Santarcangelo, zona artigianale via Emilia: tre aree in comodato d’uso per un maggior decoro

In particolare, il contratto di comodato d’uso relativo all’area pubblica in via del Frumento interessa 16 ditte e riguarda il parcheggio compreso all'interno della rotonda spartitraffico in prossimità dell'immissione nella strada di Gronda

L’amministrazione comunale concede in comodato d’uso gratuito a 23 aziende della zona artigianale lungo la via Emilia tre aree pubbliche per garantire maggior decoro e controllo sugli accessi alle stesse. Lo ha deciso nei giorni scorsi la Giunta, accogliendo la richiesta proveniente dalle imprese che negli ultimi anni si sono trovate a far fronte a una serie di occupazioni che hanno creato diversi disagi in termini di pulizia delle aree, disponibilità dei parcheggi e accoglienza dei clienti.

In particolare, il contratto di comodato d’uso relativo all’area pubblica in via del Frumento interessa 16 ditte e riguarda il parcheggio compreso all'interno della rotonda spartitraffico in prossimità dell'immissione nella strada di Gronda. L’accordo relativo a via della Cooperazione, invece, coinvolge 7 aziende nella gestione dei due parcheggi all’angolo con via dell’Orzo e via del Lavoro. Le due convenzioni porteranno alla chiusura di alcuni accessi alle aree di sosta e alla realizzazione di portali in acciaio per regolamentare l’ingresso dei veicoli in base all’altezza. In entrambi i casi, gli interventi necessari saranno a carico delle imprese alle quali sarà poi affidata la gestione dei parcheggi, che manterranno comunque la loro destinazione di area ad uso pubblico. 

“Con questi accordi diamo risposta a un problema particolarmente sentito dalle aziende dell’area con una modalità già adottata più volte in passato - dichiara il sindaco Alice Parma - In questo modo il privato si prende cura di un bene pubblico che diventa più funzionale alla sua attività, ma rimane comunque a disposizione di tutta la collettività. Un modello di collaborazione civica tra pubblico e privato nel quale crediamo molto – conclude il sindaco – e che si ritrova negli ambiti più diversi della nostra azione amministrativa, dal progetto CiViVo per il volontariato e le piccole manutenzioni fino al contributo di cittadini e aziende agli strumenti urbanistici come il POC”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento