Riccione, scadenze e agevolazioni per la Tari: "Incontro alle fasce deboli"

Il modello di pagamento è già stato inviato a domicilio di ogni contribuente unitamente ai modelli F24 per il pagamento della rata scaduta al 30 aprile scorso, pari al 20% del dovuto, e di quella saldo, pari al restante 40%, prevista per il 30 dicembre con il versamento del restante 40%

Scade il 31 agosto la seconda rata della Tari (Tassa Raccolta Rifiuti) pari al 40% dell’importo dovuto complessivo. Il modello di pagamento è già stato inviato a domicilio di ogni contribuente unitamente ai modelli F24 per il pagamento della rata scaduta al 30 aprile scorso, pari al 20% del dovuto, e di quella saldo, pari al restante 40%, prevista per il 30 dicembre con il versamento del restante 40%. Sempre per il 31 agosto  è previsto il termine di presentazione delle domande per partecipare al bando che permette di beneficiare delle riduzioni, agevolazioni ed esenzioni sulla Tari per l’anno in corso.

Entro questa data i contribuenti dovranno presentare apposita domanda utilizzando i moduli messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale e scaricabili dal sito del Comune e rivolgersi ai Caf patronati e associazioni per la compilazione e predisposizione del modello Isee. Sono inoltre previste delle agevolazioni per gli esercizi commerciali ad artigianali interessati dai lavori di realizzazione del Trc e per quelle attività fronte mare quali stabilimenti balneari, chioschi e locali in zona porto che hanno subito danni a seguito della mareggiata dello scorso inverno, per le quali i contribuenti interessati dovranno presentare apposita domanda all’Ufficio Tributi del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’Amministrazione Comunale – ha affermato l’assessore al Bilancio Roberto Monaco - conferma la piena volontà e disponibilità ad andare incontro alle fasce più deboli della popolazione in un’ottica di trasparenza ed equità così come di rimanere vicino a quelle attività che hanno subito pesanti ripercussioni causate dagli ultimi avvenimenti atmosferici o dall’esecuzione di opere pubbliche invasive quali il Trc. Attraverso queste agevolazioni sulla Tari, la pressione tributaria invariata, l’esonero della TASI sulla prima casa e la riduzione delle rette degli asili nido, abbiamo ulteriormente ribadito quanto la politica fiscale di questa amministrazione sia a fianco della cittadinanza specie in questi periodi di difficoltà.  Per ulteriori informazioni contattare l'ufficio tributi ai numeri 0541/608363 608260 608251.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento