Scambia gli agenti della polizia di Stato per turisti e offre loro la droga

Clamoroso errore di valutazione per un pusher nigeriano già noto alle forze dell'ordine per essere uno spacciatore di Borgo Marina

Nuovi controlli antidroga, da parte della polizia di Stato, a Borgo Marina per cotrastare lo spaccio della zona. Verso l'1 gli agenti hanno pizzicato un 29enne nigeriano, soggetto più che noto alle forze dell'ordine per reati legati agli stupefacenti, che ha avvicinato il personale della polizia che stava setacciado le strade in borghese. Il pusher, evidentemente, li aveva scambiati per turisti e ha offerto loro della droga. I poliziotti hanno finto di abboccare e si sono messi a tenere d'occhio lo straniero fino a quando, sul posto, sono arrivati due ragazzi, entrambi 20enni albanesi, che hanno acquistato della cocaina. Il 29enne, dopo aver incassato 50 euro, ha estratto la dose che teneva nascosta in bocca. Il personale della polizia di Stato è così entrato in azione bloccando tutti quanti. Gli albanesi sono stati segnalati come assuntori in Prefettura mentre, il nigeriano, è stato arrestato. Nella bocca aveva altre dosi di stupefacente e, in tasca, 90 euro ritenuti provento di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento