Cronaca

Sciolta la prognosi per il piccolo Tamin, i genitori mandano video al sindaco Gnassi

Trasferito nel reparto di Chirurgia Pediatrica  diretto dal dottor Vincenzo Domenichelli, resta comunque sotto costante osservazione anche dell’équipe di Chirurgia Vascolare

Che il piccolo Tamin, il bambino bengalese accoltellato a Rimini da un 26enne somalo, stesse migliorando era già emerso nella mattinata di lunedì quando a margine del Comitato per l'ordine e la sicurezza il sindaco Andrea Gnassi aveva dato un lieto annuncio. Il primo cittadino, ricordando di essere vicino alla famiglia, aveva raccontato come il padre del bambino ferito gli aveva spedito un video in cui il piccolo camminava, rideva e sorrideva. "Andrò a trovarlo e spero possa andare presto alla scuola dove è iscritto" aveva commentato Gnassi sottolienando anche "la risposta di una comunità, di uno Stato, a un gesto folle". Nel pomeriggio di lunedì, dall'Infermi, è arrivata la conferma del miglioramento di Tamin coi medici che hanno sciolto la prognosi. "La notte di degenza è trascorsa tranquilla e il suo decorso è regolare - si legge nel bollettino. - Oggi è stato trasferito nel reparto di Chirurgia Pediatrica  diretto dal dottor Vincenzo Domenichelli. Resta sotto costante osservazione anche dell’équipe di Chirurgia Vascolare diretta dal dottor Salvatore Tarantini, che ha eseguito l’intervento. La prognosi è di 60 giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciolta la prognosi per il piccolo Tamin, i genitori mandano video al sindaco Gnassi

RiminiToday è in caricamento