rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Vigili del Fuoco, sabato mattina di sciopero: "Il governo onori le promosse"

"La protesta - spiega il segretario provinciale Bruno Rigoni - serve a spronare il governo affinché onori le promesse fatte ai Vigili del Fuoco"

Sciopero nazionale dei Vigili del Fuoco indetto dal Co.Na.Po., il sndacato autonomo dei Vigili del Fuoco, sabato dalle 9.30 alle 13.30. "La protesta - spiega il segretario provinciale Bruno Rigoni - serve a spronare il governo affinché onori le promesse fatte ai Vigili del Fuoco attraverso il contratto di governo permettendo di raggiungere diversi obiettivi come ad esempio di perequare il trattamento economico sia fisso e continuativo che accessorio di tutto il personale operativo dei VVF, a quello degli appartenenti alle Forze di Polizia ad ordinamento civile".

Viene chiesto di "istituire per il personale operativo i 6 scatti aggiuntivi corrispondenti al 15% in più dell’importo della pensione come già avviene per tutti gli appartenenti alle Forze di Polizia ad ordinamento civile e di istituire l’aumento di servizio ai fini pensionistici di un anno ogni cinque, già corrisposto a tutti gli appartenenti alle Forze di Polizia ad ordinamento civile".

Il sindacato chiede anche "una nuova legge, con delega al governo per il riordino delle carriere, recependo il parere delle commissioni parlamentari favorevole al personale operativo dei Vigili del Fuoco". In ambito locale, conclude Rigoni, "la protesta riguarda la mancata attivazione di corsi di sala operativa per i Capi Squadra". Lo sciopero - puntualizza Rigoni - non avrà alcun effetto negativo sul soccorso prestato alla popolazione, saranno infatti granititi tutti gli interventi di soccorso tecnico urgente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del Fuoco, sabato mattina di sciopero: "Il governo onori le promosse"

RiminiToday è in caricamento