menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedina le prede e poi le scippa: arrestato dopo inutile fuga

Arrestato dopo aver scippato con un complice, ancora uccel di bosco, due turisti bolognesi. E’ successo nella tarda serata di domenica a Rimini

Arrestato dopo aver scippato con un complice, ancora uccel di bosco, due turisti bolognesi. E’ successo nella tarda serata di domenica a Rimini. In manette è finito un marocchino di 25 anni, che non si esclude possa esser l’autore di altri scippi commessi nell’ultimo periodo in città. La coppia, lei 65 anni e lui 66, erano appena usciti da un ristorante e stavano rientrando in un albergo a Marina Centro, dove alloggiavano. Improvvisamente si sono accorti di esser seguiti.

A quel punto i due scippatori hanno finto di allontanarsi, salvo poi ripresentarsi nei pressi di via Sauro. Qui il 25enne ha aggredito la donna, strappandole la borsetta. Quindi si è dileguato insieme al complice nel tentativo di far perdere le proprie tracce. L’immediata richiesta d’intervento al 113 ha consentito agli uomini della Volante della locale Questura di catturare il marocchino in via Monfalcone, dove si era nascosto in una siepe.

Con se aveva  il portafoglio, il portamonete e il cellulare della vittima. Lo scippatore ha poi ammesso il punto dove si era disfatto della borsetta, consentendo così di recuperare tutta la refurtiva.  Il Vice Questore aggiunto Simone Pineschi ha evidenziato come l’arrivo dei 18 agenti stia consentendo un’attività più efficace di prevenzione e repressione dei reati da parte della Questura. Sono in corso le indagini per individuare l’altro malvivente e chiarire se il 25enne abbia commesso altri scippi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento