rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca San Leo

Scivola per 50 metri in una scarpata: soccorso con tecniche alpinistiche

Arrivato sulla sede stradale il paziente è stato trasferito con l’ambulanza all’ospedale Bufalini di Cesena in codice di media gravità

E' caduto in una scarpata mentre stava rincasando. E' quanto accaduto sabato pomeriggio ad un 32enne di Rimini. Mentre stava percorrendo la via San Leo, poco più in basso del paese del paese nei pressi del Convento di S. Igne, per cause da accertare è scivolato nella scarpata per una cinquantina di metri. A udire le urla di aiuto, della persona infortunata, è stata la mamma che doveva raggiungere, la quale ha telefonato ai Carabinieri, che immediatamente hanno attivato il 118.

Sul posto sono giunti i sanitari di Romagna Soccorso con l’ambulanza e l’automedica, i Vigili del Fuoco di Novafeltria, il Soccorso Alpino e Speleologico della Val Marecchia e della Valle del Savio. L’elicottero 118 dotato di verricello non poteva intervenire a causa della fitta nebbia. I soccorritori hanno raggiunto l’infortunato calandosi con le corde.

Una volta raggiunto il ferito, che riferiva un fortissimo dolore ad una gamba, è stato valutato dal personale medico che ha provveduto ad immobilizzare l’arto infortunato. Dopo la somministrazione dell’analgesia per il forte dolore, è stato posizionato sulla barella portantina  e recuperato con tecniche alpinistiche, utilizzando le corde. Arrivato sulla sede stradale, il paziente è stato trasferito con l’ambulanza all’ospedale Bufalini di Cesena in codice di media gravità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola per 50 metri in una scarpata: soccorso con tecniche alpinistiche

RiminiToday è in caricamento