Scontri nel cantiere Trc di Riccione, a processo il sindaco Tosi e 26 persone

Tutti sono accusati, a vario titolo, di essere entrati nell'area dei lavori per bloccare le ruspe

E' stata fissata pe ril prossimo 15 maggio la prima udienza del processo che vede, come imputati, il sindaco di Riccione, Renata Tosi, e altre 26 persone accusate, a vario titolo, di essere entrate nell'area dei lavori del Trc per bloccare le ruspe. L'invasione del cantiere risale al giugno del 2014 quando, i cittadini della Perla Verde, erano scesi in strada per evitare l'abbattimento dei pini lungo viale Portovenere. Ne era nato un tafferuglio, tanto che dovettero intervenire anche i carabinieri, con lunghi momenti di tensione. Oltre al primo cittadino, sul banco degli imputati figurano  Luigi Santi, oggi assessore al Bilancio, gli attuali consiglieri comunali di maggioranza Marzia Boschetti e Massimo Angelini e Lucia Baleani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento