rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Scoperto un altro "furbetto" del Reddito di cittadinanza: ha un'impresa ed evade le tasse

La Finanza ha scoperto che l'uomo è un evasore totale e dallo scorso aprile percepisce un assegno di 780 euro

Il suo nome è subito balzato all'attenzione della Guardia di Finanza,  impegnata a contrastare gli illeciti in materia pubblica, e nell'ultimo anno si sono aggiunti anche i "furbetti" del Reddito di cittadinanza. Ci sono infatti casi in cui l'assegno viene percepito indebitamente, come per un cittadino riminese, titolare di un'impresa artigiana.

L'uomo è risultato indebitamente titolare del contributo economico di 780 euro mensili, a partire dall’ aprile del 2019. Il suo nominativo, infatti, è stato subito notato dai Finanzeri in quanto precedentemente era stato sottoposto a verifica fiscale ed era risultato "evasore totale", avendo omesso di presentare le prescritte dichiarazioni annuali dei redditi, IVA ed Irap, pur avendo lavorato con diverse aziende del territorio nazionale. L'artigiano è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle imposte evase e adesso dovrà rispondere anche per il sussidio che ha percepito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un altro "furbetto" del Reddito di cittadinanza: ha un'impresa ed evade le tasse

RiminiToday è in caricamento