Scossa di terremoto a Santarcangelo, sospesa la circolazione dei treni

Scattate le procedure per le verifiche strutturali dei ponti, convogli in ritardo sulla linea Adriatica

A causa della forte scossa di terremoto che, nel primo pomeriggio di domenica si è verificata con epicentro a Santarcangelo, per motivi di sicurezza è stata sospesa la circolazione dei treni. Il sisma di 4.2, infatti, ha fatto scattare le procedure standard della verifica dei ponti lungo la linea Adriatica e, tra le stazioni di Cesena e Riccione e tra Rimini e Cesenatico, è stato dato lo stop ai convogli. Pesanti i ritardi per i viaggiatori che superano l'ora e mezza. Verso le 16.30 la circolazione è parzialmente ripartita con forti rallentamenti. Dalle 17.10 i treni hanno ripreso a viaggiare a velocità normale. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • 9 trucchi per fare la valigia perfetta

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

  • A Miramare gli hotel dell'orrore: strutture in pessime condizioni igienico sanitarie

  • La moto finisce schiacciata sotto a un camion, due centauri feriti seriamente

Torna su
RiminiToday è in caricamento