rotate-mobile
Cronaca

Screening a scuola: Pesaro esempio virtuoso, ma il sindaco Ricci guarda con timore ai contagi di Rimini

"La situazione contagi in provincia di Pesaro Urbino è ancora sotto controllo ma il territorio è circondato da zone rosse, Ancona, e arancioni rafforzate come a Rimini

"Pesaro esempio virtuoso per Regione e Paese". Lo dice il sindaco, Matteo Ricci, che giovedì mattina si è recato alla scuola media Pirandello per il primo giorno di screening di massa della popolazione scolastica con tampone rapido: dalle 8:30 alle 13 sono stati testati studenti e docenti delle scuole medie Dante Alighieri, Nuova scuola Tonelli, Galilei, Pirandello e Olivieri mentre nel pomeriggio toccherà a docenti e personale della scuola primaria, della scuola per l'infanzia e dei nidi. Nei prossimi giorni, invece, lo screening proseguira' per le altre scuole medie della città e per quelle superiori che, tra l'altro, sono in Dad al 100% da alcuni giorni in seguito all'ordinanza regionale. Nel corso della prima giornata il Comune parla di un'adesione oltre il 70%. "Adesione e affluenza altissima- dice Ricci-. il mondo dell'istruzione ha risposto con grande entusiasmo. Lo screening è l'unica strada per avere una scuola sicura. A Pesaro lo abbiamo già fatto a febbraio e va ripetuto almeno una volta al mese: è un problema che poniamo alla Regione Marche da tempo, ma siamo stati inascoltati. Una tematica che va affrontata anche a livello nazionale. Speriamo che la Regione e il paese ci seguano in questo esempio virtuoso: abbiamo dimostrato che si può fare".

La situazione contagi in provincia di Pesaro Urbino è ancora sotto controllo ma il territorio è circondato da zone rosse (Ancona) e arancioni rafforzate (Rimini). "Credo che la chiusura della scuola debba esserci solo in casi estremi, solo quando non si può fare altro- continua Ricci-. Solo quando sono state provate tutte le strade. La chiusura delle scuole è giustificata in zone rosse come Ancona, dove ci sono dati completamente fuori controllo e molto gravi, ma non è giustificata da altre parti dove magari i dati sono sotto controllo e dove lo screening nelle scuole può evitare l'esplosione dei contagi. Anche se a Pesaro i dati vanno abbastanza bene siamo preoccupati perché sappiamo come vanno Ancona, Rimini e Perugia. Dobbiamo tenere la guardia molto alta". (Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening a scuola: Pesaro esempio virtuoso, ma il sindaco Ricci guarda con timore ai contagi di Rimini

RiminiToday è in caricamento