'Scroccava' gasolio, dipendente infedele denunciato per truffa

Dagli accertamenti è emerso in un anno di riferimento un ammanco di circa 14.000 litri di gasolio per un controvalore di circa 20mila euro

Un ferrarese di 43 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Villa Verucchio con l'accusa di truffa continuata. Le indagini degli uomini dell'Arma sono iniziate dopo la segnalazione del legale rappresentante di una società che opera nel settore della distribuzione di gpl, a Torriana, aveva riscontrato alcune anomalie nei consumi di gasolio rispetto ai chilometri percorsi dai mezzi di trasporto operanti in una filiale del ravennate.

Dagli accertamenti è emerso in un anno di riferimento un ammanco di circa 14.000 litri di gasolio per un controvalore di circa 20mila euro. Il lavoro degli inquirenti ha permesso di appurare che il 43enne, autotrasportatore della filiale ravennate, con un'escamotage riusciva a far risultare un consumo di gasolio, appropriandosi ingiustamente del relativo controvalore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Vasco Rossi torna a maggio in Riviera per le prove del suo nuovo tour

  • Dramma in stazione, giovane si lancia contro il treno: modifiche alla circolazione

  • Picchiata e costretta a un rapporto sessuale nel parcheggio della discoteca, il bruto arrestato

  • Avvelena il proprio cane con del topicida, il sadico proprietario denunciato

  • Macabra scoperta, ritrovato cadavere nel porto

Torna su
RiminiToday è in caricamento