'Scroccava' gasolio, dipendente infedele denunciato per truffa

Dagli accertamenti è emerso in un anno di riferimento un ammanco di circa 14.000 litri di gasolio per un controvalore di circa 20mila euro

Un ferrarese di 43 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Villa Verucchio con l'accusa di truffa continuata. Le indagini degli uomini dell'Arma sono iniziate dopo la segnalazione del legale rappresentante di una società che opera nel settore della distribuzione di gpl, a Torriana, aveva riscontrato alcune anomalie nei consumi di gasolio rispetto ai chilometri percorsi dai mezzi di trasporto operanti in una filiale del ravennate.

Dagli accertamenti è emerso in un anno di riferimento un ammanco di circa 14.000 litri di gasolio per un controvalore di circa 20mila euro. Il lavoro degli inquirenti ha permesso di appurare che il 43enne, autotrasportatore della filiale ravennate, con un'escamotage riusciva a far risultare un consumo di gasolio, appropriandosi ingiustamente del relativo controvalore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Bisarca tamponata in A14 "perde" un veicolo che trasportava

Torna su
RiminiToday è in caricamento