menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, Coriano riparte in sicurezza e il sindaco fa il punto sugli interventi negli edifici

Smantellate anche alcune aule dedicate ai laboratori così da ampliare gli spazi e garantire il distanziamento

Anche l'amministrazione comunale di Coriano fa il punto sugli interventi fatti nei plessi scolastici in vista della riapertura in sicurezza di lunedì prossimo. "In questi mesi è stato svolto un importante lavoro dagli uffici del Comune (sempre in collaborazione con le Dirigenti Scolastiche e i fornitori dei servizi a supporto della scuola) per far sì che tutti gli alunni siano presenti in classe al suono della campanella nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza. Sono infatti svariati gli interventi e gli acquisti eseguiti nei vari plessi: smantellamento di alcune aule destinate attualmente a laboratori (con relative opere murarie) che han permesso di ricavare spazi adeguati per le classi più numerose, mantenendo così il distanziamento, favorendo l’areazione e lasciando le vie di fuga richieste; sistemazione dei giardini mediante realizzazione di alcuni marciapiedi e installazione di nuovi cancelli per usufruire di più ingressi, riducendo così l’afflusso degli studenti ed evitare così assembramenti; posa di pavimentazioni specifiche in modo di poter sfruttare il più possibile tutti gli spazi all’aperto; rimozione di tutti gli attaccapanni in tutte le scuole elementari e medie; acquisto di circa 1000 armadietti per far sì che gli effetti personali di ogni alunno non vengano a contatto gli uni con gli altri; acquisto di nuovi sanitari alla scuola media di Ospedaletto per una miglior pulizia e sanificazione. L’importo di tali interventi e acquisti ammonta a circa 140.000 euro".

Prosegue l'amministrazione: "Alla scuola elementare Don Milani di Ospedaletto sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione per un importo complessivo di 113.000 euro durante tali lavori sono emerse alcune zone di intonaco ammalorato, ne è stato predisposto subito il rifacimento, inoltre è stato tinteggiato l'intero plesso. Per tali interventi si son dovuti aggiungere 30.000 euro".

Anna Pecci (consigliere con delega all’edilizia scolastica): ”In questi anni sono stati molti gli interventi nei nostri 10 plessi scolastici e quest'estate c’è stata una ulteriore accelerazione per renderle, oltre che belle e sicure, anche fruibili nel rispetto dei protocolli per il contrasto del contagio Covid. Siamo soddisfatti perché tutto è stato pensato affinché resti utile anche ad emergenza superata.”

Roberto Bianchi (Assessore ai lavori pubblici): “Vorrei cogliere l’occasione per fare i complimenti agli addetti al settore Lavori Pubblici per il grande sforzo di questi mesi ed in particolare ringraziare il responsabile geom. Cristian De Paoli.”

Per i più piccoli le attività sono state organizzate in gruppi, mentre per gli studenti delle scuole elementari e medie sono stati garantiti i distanziamenti all'interno della classe stessa. Dal 1 ottobre, come ogni anno, partiranno i servizi a supporto delle scuole: trasporto scolastico e mensa. Per quanto riguarda il servizio di anticipo/posticipo incontreremo le famiglie al fine di individuare una modalità che consenta di conciliare i tempi di lavoro e cura sempre nel rispetto dei protocolli. Per le famiglie che hanno pagato i servizi di mensa, anticipo/posticipo e trasporto scolastico nell’anno scolastico 2019-2020, verrà garantito il rimborso delle quote di servizio non usufruite a causa dell'emergenza covid e del conseguente lockdown. In caso di nuovo lockdown per un periodo superiore ad 1 mese, viene garantito il rimborso dei costi delle quote di servizio non usufruite.

Importante capitolo è il sostegno educativo dei ragazzi disabili che frequentano la scuola. Categoria a lungo dimenticata in questi mesi, ma la più provata dal distanziamento sociale. A tutti i ragazzi disabili è garantito il supporto educativo scolastico che ha visto un forte incremento in questo nuovo anno scolastico, sia per l'aumento del numero dei ragazzi sia per l'aumento del bisogno assistenziale. Siamo infatti passati da 46 ragazzi a  56 con un incremento di spesa di circa 30.000 €, superando così abbondantemente i 300.000 € annui destinati a questo importante servizio che garantisce l'integrazione dei ragazzi a scuola.

Beatrice Boschetti (assessore ai servizi socio-educativi): ”L'auspicio dell'amministrazione e di tutti gli operatori dei servizi scolastici è che gli importanti sforzi fatti fino ad oggi per consentire l'avvio dell'anno scolastico in sicurezza non vengano vanificati da una tempestiva chiusura e l'augurio, espresso personalmente ai ragazzi, alle famiglie, alle Dirigenti Scolastiche, ai docenti e tutto il personale è che questo anno pieno di sfide sia anche una occasione per cogliere le opportunità di innovazione e nuove collaborazioni.”

Domenica Spinelli (sindaco): ”E’ stato un grande lavoro di squadra che ci ha visto come amministrazione lavorare intensamente in completa sinergia con le dirigenze scolastiche alle quali vanno i miei personali ringraziamenti, e un grazie di cuore a tutti coloro che hanno permesso di giungere a questi risultati.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

Ristrutturare

Decoupage, trasforma gli oggetti in piccole opere d'arte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento