menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, Versari: "La didattica a distanza si può anticipare, chi è pronto può partire"

Il direttore dell'ufficio scolastico regionale: "La nuova ordinanza coniuga rischi pandemici crescenti con la volontà di assicurare il 'fare scuola' in presenza, oltreché con la didattica digitale integrata"

Le scuole superiori che si sono già organizzate con la didattica a distanza possono partire anche prima di giovedì Anche oggi stesso (martedì, ndr). A metterlo in chiaro è il direttore dell'Ufficio scolastico regionale dell'Emilia-Romagna, Stefano Versari, in una comunicazione diffusa martedì mattina.

"Ferma restando la data di inizio della didattica digitale integrata al 75%, fissata nell'ordinanza regionale entro giovedì 29 ottobre- scrive Versari- le scuole che si fossero già organizzate per avviarla anticipatamente dalla giornata del 27 ottobre (cioè oggi, ndr), potranno comunque procedere in tal senso". Secondo il direttore dell'Usr, l'ordinanza emanata lunedì dal governatore Stefano Bonaccini (che Versari ringrazia per il provvedimento adottato) "coniuga rischi pandemici crescenti con la volontà di assicurare quanto più possibile il 'fare scuola' in presenza, oltreché con la didattica digitale integrata". Versari sottolinea che "il quadro normativo e rischi specifici non aiutano" e che "le difficoltà accrescono la fatica di tutto il personale scolastico", così come aumentano "le complessità per le famiglie". Ma allo stesso tempo "cresce di pari passo l'impegno della scuola tutta per assolvere comunque al meglio, nella situazione data, al suo fondamentale compito educativo di istruzione", assicura il direttore dell'Usr. 

(Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento