menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola evacuata per malori, il sindaco Sabba: "Escluse cause ambientali"

Il primo cittadino di Verucchio: "Aspettiamo gli esiti delle analisi fatte agli 8 bambini ricoverati in ospedale"

E' ancora un mistero la causa dei ripetuti malori che, nella tarda mattinata di mercoledì, si sono verificati in una classe della seconda media dell'istituto comprensivo di Verucchio in via don Sturzo. "I sopralluohi dei tecnici e dei vigili del fuoco - ha spiegato il sindaco, Stefania Sabba - hanno dato tutti esiti negativi. Abbiamo escluso criticità legate agli ambienti scolastici e, al momento, stiamo aspettando i risultati delle analisi sugli 8 alunni che sono stati ricoverati in ospedale a seguito dei malesseri. Nell'immediatezza tutto l'istituto comprensivo è stato fatto evacuare, compresa la palestra dove si sono registrati i casi, poi l'allarme è rientrato e si è continuato con la normale attività scolastica. Continuiamo a monitorare tutto in prima persona, al fianco dei vigili del fuoco e carabinieri, in contatto con le autorità sanitarie che hanno ricevuto i ragazzi. Siamo vicini ai nostri ragazzi e alle loro famiglie con le quali manterremo un contatto costante. Visti i risultati negativi dei sopralluoghi, giovedì la scuola sarà regolarmente aperta".

I primi malori si sono refigtrati intorno alle 12.30 quando gli alunni della II media si trovavano all'interno della palestra. Nausea, giramenti di testa, qualche linea di febbre e malessere generali i sintomi che, pian piano, hanno colpito 9 ragazzini tra maschi e femmine e che hanno fatto scattare l'allarme. Tutti gli edifici sono stati evacuati e, sul posto, sono accorse 4 ambulanze e l'auto medicalizzata del 118 oltre ai vigili del fuoco specializzati del nucleo Nbcr (nucleare-batterico-chimico-radiologico) e i carabinieri. Gli alunni che stavano più male, 8 in tutto, sono stati assistiti dai sanitari che li hanno poi trasferiti negli ospedali di Rimini e Cesena per ulteriori accertamenti medici. Nessuno, comunque, presentava sintomi tali da preoccupare il personale di Romagna Soccorso. Nel frattempo, il tam tam di quanto era accaduto nell'istituto comprensivo ha fatto il giro del paese e, in via don Sturzo, sono accorsi genitori e parenti preoccupati. Sul posto si sono precipitate anche il sindaco Stefania Sabba accompagnata dal responsabile dell’ufficio tecnico architetto Mauro Barocci e la dirigente scolastica Venusia Vita accompagnata dalla vicaria Elena Bollini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Regina dà lo "scatto" alla stagione turistica tra ciclismo e fiori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento