Segnalati dalla sicurezza della discoteca: arrestati spacciatori

Serie di controlli dei carabinieri di Riccione nel corso della notte tra sabato e domenica. Dalle 19.00 e fino alle 7, nel corso di articolato servizio di controllo del territorio

Serie di controlli dei carabinieri di Riccione nel corso della notte tra sabato e domenica. Dalle 19.00 e fino alle 7, nel corso di articolato servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, in materia di sostanze stupefacenti, alla prevenzione in tema di sicurezza stradale, i militari traevano in arresto un 19 enne albanese , residente a Modena ritenuto responsabile della detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.  Nella circostanza, il personale addetto alla sicurezza interna della discoteca “Cocorico” hanno notato che il giovane soggetto avvicinava in maniera sospetta alcuni coetanei. Osservandolo costantemente hanno allertato  i militariche giunti immediatamente sul posto hanno proceduto a fermare il ragazzo che, sottoposto a controllo e stato trovato in possesso di gr. 25,7 dihashish, suddivisi in dosi gia’ predisposte per la cessione a terzi, 

Stessa sorte per due giovani di 19 e 21 anni del Milanese. Spiega una nota dei carabinieri: "Anche in questa circostanza, importante è stato il contributo fornito dal personale addetto alla sicurezza della discoteca “cocoricò” che, notati gli indagati avvicinare e appartarsi con altri giovani, allertavano i militari di questo Comando che immediatamente intervenuti, individuavano e bloccavano i due giovani". Sottoposti a controllo sono stati trovati in possesso di gr.7,1 di sostanza stupefacente del tipo mdma suddivisi in dosi predisposte per la cessione. La droga e' stata sequestrata unitamente alla somma complessiva di 330 euro, ritenuta il provento della illecita attività di spaccio.


I Militari della Stazione di Misano Adriatico indagavano in stato di liberta' anche un 44 enne turista svizzero poichè sottoposto a controllo da una pattuglia di militari e' stato trovato in possesso, senza alcun giustificato motivo,  di un coltello a serramanico con lama di cm.10,5, sequestrato. Sono stati segnalati alla Prefettura di Rimini sette assuntori di sostanze stupefacenti trovati in possesso complessivamente di grammi 1,7 di “hashish”, grammi 1,5 di “cocaina” e 35,9 di marijuana. Sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di euro 1.200,00 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento