menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnali di speranza post epidemia: già 20 gli iscritti ai corsi abilitanti per aprire nuovi locali

Organizzati dal Cescot, i primi dati rappresentano un segno di ottimismo per la prossima stagione estiva

C’è ottimismo per la prossima stagione estiva. Lo dimostrano i numeri degli iscritti al nuovo corso abilitante “Somministrazione alimenti e bevande”, organizzato dal Cescot Rimini e al via in questi giorni con 20 persone che, nonostante le incertezze, si stanno preparando ad aprire nuovi locali. Il corso abilitante è obbligatorio per chi voglia avviare un'attività nel settore: il prossimo parte il 1° marzo, con iscrizione entro il 19 febbraio. Si tratta dello stesso percorso che ha frequentato ad esempio Olena Iezopkina, titolare del bar gastronomia Ghetto 19. “Avevo bisogno di questo corso, senza il quale ovviamente non potevo muovermi - spiega -. Mi ha dato tanto, ho imparato molto, i docenti sono stati chiarissimi. Sono molto soddisfatta, posso dire che sono pronta per la mia nuova esperienza”. 

“Il corso dura 100 ore - spiega Rosy Broccoli, formatrice del Cescot -, le video lezioni si svolgono la sera dalle 18.30 alle 21.30 per circa 2 mesi. Alla fine c’è un esame da sostenere, superato il quale si hanno tutti i requisiti per potersi iscrivere alla Camera di Commercio e aprire un locale. Inoltre con questo stesso corso si ottengono anche tutti gli attestati richiesti dalla normativa su igiene e sicurezza”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento