rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Marina Centro / Viale Giuseppe Giusti

Semina il caos tra i locali e i negozi della passeggiata, all'arrivo della polizia si spoglia e mostra i genitali

L'esagitato ha iniziato a lanciare oggetti contro le vetrine dei negozi per poi dare in escandescenza e distruggere gli arredi di due bar

Momenti di paura, nel tardo pomeriggio di domenica, per le attività di viale regina Elena dove un esagitato ha seminato il caos per poi devastare due bar. Tutto è iniziato poco prima delle 19 quando un uomo, poi identificato per un 49enne della Valconca, senza motivi apparenti ha iniziato a lanciare oggetti di ogni tipo contro le vetrine dei negozi urlando frasi sconnesse. Nonostante la presenza di numerosi turisti sulla passeggiata, lo scalmanato ha continuato imperterrito la sua performance per poi infilarsi prima in un bar e poi in una gelateria all'incrocio con via Giusti e devastare gli arredi mentre i passanti terrorizzati cercavano di scappare o di rifugiarsi nei negozi. E' scattato l'allarme e, sul posto, sono accorse quattro Volanti della polizia di Stato ma la presenza delle divise non ha calmato l'esagitato che alla vista degli agenti si è denudato mostrando loro i genitali. Bloccato, è stato necessario l'intervento del 118 per renderlo inoffensivo ed è stato poi trasportato in ospedale per le cure del caso. Dimesso dal pronto soccorso, è stato denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semina il caos tra i locali e i negozi della passeggiata, all'arrivo della polizia si spoglia e mostra i genitali

RiminiToday è in caricamento