rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Sempre più vicino il passaggio del Lettimi a Conservatorio statale di musica

Nel progetto di statizzazione è prevista anche, in un secondo momento, la fusione tra il futuro Conservatorio statale di musica Lettimi ed il Conservatorio di musica Bruno Maderna di Cesena

Con il voto favorevole (27 favorevoli, un solo astenuto) di ieri. da parte del Consiglio comunale, si fa sempre più vicino il completamento del percorso di statizzazione dell’Istituto superiore di studi musicali Giovanni Lettimi, attraverso l'acquisizione dello status di Conservatorio Statale di musica. Con l’approvazione della delibera, il Consiglio comunale ha confermato l'impegno economico ed organizzativo del Comune di Rimini in favore dell'istituto Lettimi, continuando a garantire per 99 anni l'uso gratuito delle aule e degli uffici del “Complesso degli Agostiniani” di via Cairoli n. 44 (piano primo, aule e ambienti che sono stati ritenuti fondamentali nel giudizio positivo espresso dagli organi ispettivi ministeriali) e concedendo un sostegno economico in favore dell'Istituto pari a 105.595 euro.

Nel progetto di statizzazione è prevista anche, in un secondo momento, la fusione tra il futuro Conservatorio statale di musica Lettimi ed il Conservatorio di musica Bruno Maderna di Cesena, soluzione organizzativa e gestionale necessaria per unire le forze e conseguire economie di scala. Dalla fusione nascerà un unico Conservatorio di musica, che avrà due sedi distaccate di pari dignità ed autonomia, che manterranno le rispettive intestazioni: la sede distaccata Giovanni Lettimi di Rimini e la sede distaccata Bruno Maderna di Cesena. Gli impegni del Comune di Rimini sono contenuti nella convenzione approvata dal Consiglio comunale e che il sindaco dovrà ora sottoscrivere per il? Comune di Rimini, oltre che con il Lettimi, con il Ministero dell'Università e della Ricerca e con il Conservatorio di musica di Cesena.

Un percorso progettuale che era iniziato nel lontano 2001, con il riconoscimento dell'Istituto Lettimi come Istituto musicale pareggiato ai conservatori di musica statali e che è proseguito nel 2019 con la presentazione della domanda di statizzazione al Ministero per l'Università e la Ricerca e che ha già conseguito la valutazione positiva della Commissione ministeriale appositamente incaricata della relativa istruttoria. La delibera, oltre che dalla vicesindaca Chiara Bellini, è stata presentata in aula anche da Ludovico Bramanti, direttore dell’Istituto musicale Lettimi. “Un passaggio storico che – spiega l'Amministrazione comunale di Rimini - oltre ad implementare il prestigio del Lettimi, che così diverrà a tutti gli effetti un Conservatorio statale, va a completare la filiera dell’ educazione musicale cittadina che, a Rimini, potrà contare ora su tutti gli ordini e i gradi di studio a partire dalle scuole medie fino al liceo musicale e al conservatorio".


Le altre delibere approvate dal consiglio comunale

Il consiglio comunale ha inoltre approvato con 19 voti favorevoli e 6 astenuti  il punto all’ordine del giorno relativo all’ “individuazione organismi collegiali indispensabili al raggiungimento dei fini istituzionali dell’ente ex art.96 d.lgs 267/2000”. Approvato, con 19 voti favorevoli e 8 contrari l’ “aggiornamento della classificazione delle strade e della conseguente definiziae delle fasce di rispetto”; 18 favorevoli e un astenuto, infine, per “l’istituzione sul funzionamento del consiglio comunale di commissione speciale per la revisione generale del regolamento sul funzionamento del consiglio comunale”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più vicino il passaggio del Lettimi a Conservatorio statale di musica

RiminiToday è in caricamento