menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrano merce abusiva: vigili aggrediti dai venditori

Sono stati immediatamente arrestati due dei venditori abusivi senegalesi che, spalleggiati da una quindicina di connazionali, hanno aggredito tre agenti della polizia municipale di Rimini

Sono stati immediatamente arrestati due dei venditori abusivi senegalesi che, spalleggiati da una quindicina di connazionali, hanno aggredito tre agenti della polizia municipale di Rimini in servizio contro l’abusivismo commerciale. Un’aggressione avvenuta venerdì mattina, verso le 9,15 in viale Regina Elena all’altezza di via Lagomaggio, mentre gli agenti in borghese, dopo aver proceduto al sequestro della merce di un venditore abusivo che si era dato alla fuga, stavano riponendo la merce sull’auto di servizio.

Un’aggressione organizzata a cui, anche grazie all’intervento solidale di commercianti e passanti, le pattuglie della Polizia municipale giunte sul posto, in collaborazione con i Carabinieri, hanno saputo dar risposta. Oltre ai due arresti convalidati dall’Autorità giudiziaria, dieci sono le persone fermate per accertamenti e sottoposte in queste ore a identificazione.

“Un atto inusitato e violento – ha detto il Comandante Vasco Talenti, che insieme al Sindaco Gnassi, all’assessore alla Sicurezza Sadegholvaad e all’ispettore Andrea Rossi, responsabile del Distaccamento Centrale, hanno illustrato agli organi d’informazione i fatti – probabilmente nato anche dai risultati che l’azione di contrasto al commercio abusivo sta dando. Un impegno costante, giorno per giorno, sulla spiaggia ma, come in questo caso, non solo che vede all’opera Polizia municipale, Carabinieri, Polizia di Stato sotto il coordinamento del Comitato per la sicurezza della Prefettura. Un impegno che ha portato al recupero, solo nei magazzeni della Polizia municipale, di 493 sacchi di merce, 57 dei quali sottoposti a sequestro penale, 92 amministrativo, 344 frutto di rinvenimenti. Risultati che fanno male ai gruppi organizzati che gestiscono il commercio abusivo, e che favoriscono reazioni inconsulte come quella di quest’oggi.”

“Non arretriamo di un passo – ha detto il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi che ha aperto portando la solidarietà dell’Amministrazione comunale ai tre agenti rimasti feriti nella colluttazione -. Non si dimentichi però di quanto siano reali i temi che poniamo a marzo e aprile su come la realtà riminese non possa essere letta dallo Stato centrale al pari d’Isernia per quanto i rinforzi estivi e gli effetti della spending review. La Polizia municipale è impegnata costantemente su una miriade di problemi vitali per una collettività, dall’abusivismo commerciale alla lotta all’alcol, alla viabilità, al soccorso stradale, alla prostituzione, all’edilizia, ai Tso che solo quest’anno sono stati 120. Un impegno pressante di cui ringraziamo gli uomini e le donne della Polizia municipale per l’impegno, la capacità e la dedizione.”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento