Sequestrati oltre 2 milioni di gadget pasquali ritenuti pericolosi

Operazione "Safe Easter" della Guardia di Finanza di Rimini, i prodotti importati dalla Repubblica Popolare Cinese

Operazione "Safe Easter" della Guardia di Finanza di Rimini che, con l'arrivo imminente della Pasqua, ha ispezionato numerosi negozi e sequestrato oltre 2 milioni di gadget ritenuti pericolosi per i consumatori. In particolare, le Fiamme Gialle hanno visitato le attività commerciali situate nel pieno centro storico, una delle quali in prossimità della stazione ferroviaria, tutte gestite da cittadini bengalesi. Gli accertamenti hanno permesso di scoprire prodotti non a norma, in prevalenza importati dalla Repubblica Popolare Cinese, come giocattoli, collane, occhiali da sole, ventagli, braccialetti, anelli, portachiavi, orecchini, ciondoli, peluches, spinner. Il materiale è risultato essere non a norma: era sprovvista delle indicazioni per l'acquirente, delle prescrizioni di sicurezza dettate dalle direttive comunitarie e senza le indicazioni sui materiali utilizzati nella fabbricazione, ciò con possibili rischi per la salute degli ignari clienti.  

I responsabili gestori dei negozi sono stati segnalati alla Camera di Commercio per le violazioni alla normativa che disciplina la sicurezza dei prodotti e al Codice del Consumo, che prevedono sanzioni pecuniarie da 516 a 25.000 euro. L’attenzione della Guardia di Finanza nello specifico settore è massima in quanto il commercio di prodotti non genuini ed insicuri non solo danneggiano il mercato sottraendo opportunità e lavoro alle imprese che agiscono nel rispetto delle regole, ma possono mettere anche in pericolo la salute dei consumatori. Dall’inizio dell’anno 2018, infatti, i prodotti intercettati e sequestrati dai Finanzieri riminesi e tolti dal mercato sono stati sinora in totale oltre 4 milioni, di cui 480.000 pezzi per contraffazione ed i restanti per carenze in materia di informazioni e prescrizioni a tutela del consumatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento