Pistola in faccia per rapinare il titolare del bar, l'uomo rinchiuso in uno sgabuzzino

La vittima è riuscita a liberarsi dopo due ore e a dare l'allarme facendo accorrere il personale della Questura di Rimini

Momenti di paura per il gestore del bar ristorante Sam, il locale sulla via Popilia all'altezza di Italia in Miniatura, rapinato e sequestrato da un malvivente armato di pistola. Il colpo è stato messo a segno verso le 23 del primo maggio quando l'attività stava chiudendo i battenti. Il rapinatore, col volto coperto, ha atteso il gestore con l'incasso e gli ha puntato contro la pistola per farsi consegnare il borsello contenente circa 1000 euro. Una volta ottenuti i contanti, il malvivente si è fatto anche consegnare il cellulare per poi rinchiudere la vittima in uno sgabuzzino e fuggire facendo perdere le proprie tracce. Solo dopo un paio di ore il gestore è riuscito a liberarsi e a dare l'allarme facendo accorrere il personale della polizia di stato. Sono in corso le indagini della squadra Mobile i cui inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere a circuito chiuso con la speranza che, dai fotogrammi, possano emergere elementi utili ad individuare il rapinatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento