Rimini festeggia Sergio Zavoli: il senatore taglia il traguardo dei 90 anni

Sabato il senatore Sergio Zavoli taglierà il traguardo dei novant’anni. Rimini, che già nel dicembre 1972 gli conferì la Cittadinanza Onoraria 'per essere rimasto sempre riminese

Sabato il senatore Sergio Zavoli taglierà il traguardo dei novant’anni. Rimini, che già nel dicembre 1972 gli conferì la Cittadinanza Onoraria 'per essere rimasto sempre riminese, pur non essendo nato in questa città', desidera oggi festeggiarne il compleanno assieme ai suoi amici, alla sua gente, ai rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni cittadine.

“Abbiamo voluto questo evento con tutta la passione e l’affetto che meritano i compleanni delle persone speciali – dice il sindaco di Rimini Andrea Gnassi - per festeggiare gli splendidi 90 anni di un grande italiano, un italiano “speciale”, un testimone che sa raccontarci i fatti e i sentimenti della vita con la stessa poesia, con l’incantamento e lo stupore di un bambino e la lucidità di chi vede in profondità prima degli altri. Con questo spirito Rimini vuole essergli grata per come ha saputo e sa raccontarci, insieme ai grandi riminesi che continuano a parlare al mondo di noi meglio di come noi stessi sapremmo fare.

Anche per questo abbiamo voluto l’intreccio che nella giornata di sabato faremo rivivere sul palco del Teatro degli Atti, in un ideale abbraccio della città al suo Sergio e, attraverso di lui, a Ettore Scola e a Federico Fellini - continua Gnassi -. Ringraziamo anche per questo Sergio Zavoli che ha voluto far convergere nel suo novantesimo compleanno l’opera di così illustri uomini d’ingegno, amici suoi e nostri, regalando, lui a noi, una giornata di rara, nobile grandezza. Un omaggio a uno dei suoi figli migliori che ha saputo mantenere viva la connessione con la gente della terra in cui è cresciuto perché, come egli ha scritto, “la casa è dove si cresce col padre e dove il padre ci lega ai giorni e alla vita.”

I festeggiamenti, aperti alla partecipazione di tutta la Città, avranno inizio alle ore 17 di sabato al Teatro degli Atti di via Cairoli con Ettore Scola - di cui la Città saluta felicemente il ritorno - che presenterà “Che strano chiamarsi Federico”, il suo film-omaggio al grande maestro del cinema italiano nella sua Rimini. A seguire la proiezione di “Zoom su Fellini”, il documentario realizzato da Sergio Zavoli sul grande amico Federico.

Concluderà i festeggiamenti, alle ore 21 sempre al Teatro degli Atti, l’incontro dal titolo “Sergio Zavoli ha novant'anni: confronto con un grande testimone del nostro tempo” in cui interverranno, Ettore Scola, Valter Veltroni, Andrea Gnassi e lo stesso Sergio Zavoli. In attesa di conferma la presenza di Sergio Castellitto. Zavoli è stato condirettore del telegiornale, direttore del Gr1 e de “Il Mattino”, Presidente della Rai. Senatore della Repubblica, scrittore, poeta, autore di grandi inchieste giornalistiche, è stato Presidente della Commissione bicamerale per l’indirizzo e la vigilanza della Rai nella passata Legislatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento