rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

La serra si trasforma nel ritrovo di designer e creativi, in migliaia per il gran ritorno di Matrioska

Dopo oltre due anni è tornato l’evento che ha portato a Rimini il meglio della creatività italiana e che ha confermato il suo successo

Due anni di pausa, la scelta di una location coraggiosa fuori dal circuito strettamente cittadino e, soprattutto, un meteo a dir poco avverso non hanno per nulla frenato gli entusiasmi e l’affluenza di migliaia di persone al vivaio Pesaresi a Corpolò che ha ospitato un’edizione di Matrioska tanto inaspettata - perché ispirata dallo spazio senza preavviso e aliena agli usuali calendari - quanto attesa, dato il numero di richieste di partecipazione e collaborazione all’evento da parte di designer e creativi da tutta Italia e la straordinaria risposta di pubblico.

Un’edizione “fuori dal gregge” ripagata da affetto e meraviglia, perché quel che risulta evidente è che Matrioska mancava. Lo hanno detto e dimostrato i tanti avventori che hanno affollato le serre e i magazzini del vivaio Pesaresi, svuotato per l’occasione di mezzi, attrezzi, terra e ripopolato di artigianato e design, di cose buone e progetti unici.

Sabato e domenica sono stati migliaia gli avventori che, nonostante la pioggia e il freddo accanito, hanno goduto lo stare bene in natura e bellezza, hanno ballato nella serra trasformata in dancefloor, hanno fatto brunch, laboratori e ascoltato storie di meraviglia fra piante, pecore, rane scoprendo che i luoghi non sono mai solo “quei” luoghi, ma il risultato della nostra immaginazione e della nostra voglia di viverli. A ricordarcelo fra una nuvola e l’altra, il profilo nitido di Torriana e del nostro incredibile entroterra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La serra si trasforma nel ritrovo di designer e creativi, in migliaia per il gran ritorno di Matrioska

RiminiToday è in caricamento