Serviva alcolici ai minorenni, il Questore chiude un locale di Riccione

Il provvedimento è arrivato dopo che gli agenti della polizia Municipale avevano sorpreso il barista servire uno "shortino" a un 15enne

Con quello notificato nella giornata di mercoledì a un locale di Riccione, salgono a 9 i provvedimenti firmati dal Questore di Rimini, Maurizio Improta, che ha chiuso altrettanti luoghi di ritrovo per motivi di pubblica sicurezza. L'ultimo, in ordine di tempo, a finire nei guai è stato il "Vespa Rossa" di via Gramsci dove, secondo quanto emerso, venivano serviti alcolici e superalcolici ai minori di 16 anni. in particolare, gli agenti della Municipale avevano sorpreso il barista che serviva uno shortino di vodka a un 15enne e, nel mese di luglio, erano arrivate diverse segnalazioni per schiamazzi notturni e assembramenti di giovani nel cuore della notte. Il Questore, oltre ad applicare l'articolo 100 del Tulps e a ordinare la chiusura per 15 giorni, ha intimato ai titolari del locale di rimuore da Facebook e dagli altri social network le pubblicità dove si promuovevano serate con alcolici e superalcolici a prezzi stracciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento