rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Riccione

Servizi ai cittadini, a Riccione via libera per il rilascio documenti on line

Non saranno più necessarie le file agli sportelli del Comune, le richieste e i documenti arriveranno per via telematica

Dopo l’avvio della trasmissione in sola forma telematica delle pratiche Suap (Sportello Unico delle Attività Produttive), la Giunta Comunale ha approvato la soppressione dei diritti di segreteria per i certificato anagrafici emessi on line. Entro la fine dell’anno sarà possibile il rilascio on line al cittadino dei certificati di anagrafe e di stato civile con la stessa validità giuridica dei certificati emessi dallo sportello comunale. Certificati che saranno quindi gratuiti, fatto salvo il costo dell’imposta da bollo dove necessario.

In quest’ultimo caso l’imposta da bollo da 16 euro verrà corrisposta, non con la transazione monetaria, ma apponendo gli estremi della marca da bollo in possesso del cittadino, prima dell’emissione del certificato stesso. Certificati di residenza, nascita, matrimonio, decesso, cittadinanza, stato di famiglia: saranno questi i documenti anagrafici che i cittadini potranno ricevere senza muoversi da casa e senza file agli sportelli. Un ulteriore servizio on line che si aggiunge alla possibilità, già attiva, di compilare un’autocertificazione e di accedere ai propri dati anagrafici e a quelli dei propri familiari.

“La semplificazione e l’incentivo dell’utilizzo del mezzo telematico - ha affermato l’assessore agli Affari Generali Susanna Vicarelli - per le richieste dei certificati anagrafici intende facilitare il cittadino nell’accesso e nel disbrigo di operazioni che ad oggi avvenivano solo presentandosi fisicamente agli sportelli comunali. Si tratta di un ulteriore passo nel processo di modernizzazione della nostra Amministrazione che facilita la vita dei cittadini attraverso le tecnologie informatiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi ai cittadini, a Riccione via libera per il rilascio documenti on line

RiminiToday è in caricamento