menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I baywatch di Misano in azione su tutto l’arenile

Grazie alla collaborazione di tutti i bagnini quest'anno il piano di salvamento sarà privo di ogni deroga. Non un piano unico ma un piano concertato e condiviso da tutti i bagnini

Grazie alla collaborazione di tutti i bagnini quest’anno il piano di salvamento sarà privo di ogni deroga.Non un piano unico ma un piano concertato e condiviso da tutti i bagnini. Ciò porterà ad una razionalizzazione del servizio e soprattutto ad una perfetta copertura e messa in sicurezza di tutte le zone di balneazione. È stata condivisa dalle Associazioni bagnini la proposta dell’Amministrazione Comunale che vede nell’area sud di Misano una torretta ogni due moli, pertanto ogni bagnino di salvataggio coprirà due vasche (circa 125metri) garantendo così il massimo della visibilità e quindi della sicurezza.

Nella zona di Misano Brasile sono state eliminate tutte le deroghe, pertanto le torrette sono tutte a meno di 150 mt l’una dall’altra. Il piano sarà costituito da una unico disegno preparato dall’Amministrazione Comunale e verrà sottoscritto da tutti i Bagnini, Consorzi e Cooperative i quali presenteranno ognuno la loro relazione. Altra scelta condivisa con i bagnini è quella di prolungare quest’anno la chiusura della stagione al 16 settembre. Il 16 settembre ci sarà la gara del Moto GP e riteniamo importante che le strutture rimangano aperte fino a quella data per dare una risposta alle persone che arriveranno nel nostro Comune per vedere questo importante evento, grande segno di responsabilità da parte dei bagnini che andranno incontro a maggiori spese. Da anni si parla di cercare di prolungare la stagione questa è sicuramente un’occasione da non perdere.

Altra novità inserita nell’ordinanza 2012 è la possibilità per i bagnini di installare massimo 2 distributori automatici di bevande. I distributori andranno installati rispettando le norme del regolamento di igiene, quindi al coperto e nei giusti spazi per consentire l’accessibilità e la fruizione anche ai portatori di handicap.

È stata confermata anche quest’anno la possibilità agli operatori balneari di adibire appositi spazi per i cani sulle spiagge. “Voglio ringraziare gli tutti gli operatori – ha dichiarato l’assessore al Demanio Marittimo, Luigi Guagneli - che con grande senso di responsabilità, dopo il primo passo dello scorso anno, ci hanno portato a realizzare finalmente dopo anni un piano di salvamento privo di deroghe e condiviso da tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento