"Nel centro massaggi cinese si faceva sesso": arrestata la titolare

Centro massaggi con prestazioni sessuali. La squadra mobile di Rimini, coordinata dal sostituto procuratore Gemma Gualdi, ha scoperto come in un'attività in via Portofino le ragazze si prestassero a rapporti a pagamento

Centro massaggi con prestazioni sessuali. La squadra mobile di Rimini, coordinata dal sostituto procuratore Gemma Gualdi, ha scoperto come in un'attività in via Portofino le ragazze si prestassero a rapporti a pagamento. Per il centro è scattato il sequestro e per la titolare, 37 anni, l'arresto per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Giovedì il blitz al termine di un'indagine in cui sono stati sentiti clienti che hanno confermato l'attività dell'esercizio.

Al momento dell'operazione, gli agenti hanno identificato due clienti, uno dei quali - hanno spiegato gli investigatori - aveva appena avuto un atto sessuale con una delle ragazze. altre significative testimonianze sono state raccolte nei giorni scorsi nel corso degli appostamenti effettuati dalla Polizia, che hanno confermato la reale attività del centro massaggi. La donna si trova in carcere di Forlì, mentre per il negozio è scattato il sequestro preventivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento