Fanno sesso all'aperto: multati prostituta ed un cliente

A pieno regime i controlli notturni che la Polizia Municipale ha effettuato nel fine settimana nel quadro dell’azione di contrasto alla prostituzione e alla vendita di alcol

A pieno regime i controlli notturni che la Polizia Municipale ha effettuato nel fine settimana nel quadro dell’azione di contrasto  alla prostituzione e alla vendita di alcol. Quindici le prostitute controllate, 16 le ordinanze sindacali, con sanzione da 400 euro, contestate a nove prostitute e a sette clienti. Contestata anche a una prostituta la violazione del Regolamento di Polizia urbana, (sanzione da 200 euro), per utilizzo di abiti eccessivamente succinti.

Due clienti e due prostitute sono stati sorpresi mentre stavano consumando un rapporto sessuale e deferiti all'Autorità Giudiziaria ai sensi dell'articolo 527 del codice penale che punisce, con la pena della reclusione da 3 mesi a 3 anni, chi compie atti osceni in luogo pubblico. Tre prostitute sono poi state denunciate per inottemperanza al foglio di via obbligatorio del Questore di Rimini, mentre altre tre sono state segnalate alla Procura della Repubblica, ai sensi dell'articolo 650 del codice penale, per reiterata inosservanza dell'ordinanza sindacale emessa il 1° luglio.

Sul fronte della prevenzione e al contrasto del fenomeno dell’abuso di alcool sono state sanzionate due attività commerciali per la vendita di alcol in tarda notte (alle 2,45 e alle 3,50) e un bar di Marina Centro che, all’1.50, utilizzava sorgenti sonore all'interno del locale, le cui emissioni si propagavano all'esterno dello stesso, nonostante l'obbligo di interrompere tali emissioni entro l’una di notte.

Le attività commerciali sorprese a vendere alcol fuori dagli orari consentiti sono un minimarket di Marina Centro e una pizzeria al taglio di Miramare. La vendita di alcolici è infatti vietata per i pubblici esercizi dalle ore 3 alle ore, mentre tutte le altre attività devono interrompere la vendita alle ore 24. In violazione la sanzione amministrativa prevista è tra i 5.000 ai 20.000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento