rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Rimini aderisce alla settimana d’azione contro il razzismo:incontro con Mauro Valeri

L'Amministrazione comunale ha aderito anche quest'anno ad 'Accendi la mente, spegni i pregiudizi. XI settimana d'azione contro il razzismo', promossa dal Consiglio dei Ministri e dall'ANCI

L'Amministrazione comunale ha aderito anche quest’anno ad ‘Accendi la mente, spegni i pregiudizi. XI settimana d’azione contro il razzismo’, promossa dal Consiglio dei Ministri e dall’ANCI. Da giovedì sarà esposta sul palazzo comunale la bandiera ufficiale della manifestazione. In questo ambito si svolgerà, ugualmente nella giornata di giovedì, una speciale iniziativa.

Quante volte si assiste a gravi episodi di razzismo nel mondo dello sport, sia in Italia sia all’estero? Oltre al contesto di violenza che spesso contrassegna le competizioni sportive, permane un atteggiamento razzista che troppo spesso si concretizza in gesti di disprezzo (dalle banane tirate sul campo da calcio agli striscioni offensivi sugli spalti) o in frasi “infelici” pronunciate da atleti e alti dirigenti sportivi. Di intolleranza e sport si parlerà giovedì alle 17 alla Sala del Giudizio del Museo della Città nella conferenza dal titolo “Da Leone Jacovacci a Mario Balotelli. Il razzismo nello sport italiano”, promossa dall’Amministrazione Comunale in occasione della “Giornata mondiale contro il razzismo”.

Relatore della conferenza di giovedì pomeriggio sarà Mauro Valeri, storico dello sport italiano e a lungo responsabile dell'Osservatorio del Razzismo nel calcio. Con lui e con l’assessore alle Politiche di Integrazione del Comune di Rimini Gloria Lisi si discuterà di come pregiudizi e stereotipi razzisti, uniti a misure di esclusione e talvolta anche di persecuzione e di violenza, abbiano contrassegnato gli ambiti sportivi del nostro  Paese. Leone Jacovacci, campione di pugilato negli anni del fascismo, nato da padre italiano e da madre congolese, e l’ex attaccante di Milan e Inter Mario Balotelli, anche lui di origine ghanese, sono solo due illustri esempi di come anche il colore della pelle possa condizionare il giudizio del mondo dei tifosi.

“Ci sono forme di razzismo conclamate – sottolinea l’assessore Lisi – che la società deve condannare con forza, soprattutto nel momento in cui godono di un’eco come quella che accompagna il mondo sportivo. Ci sono però forme di razzismo quotidiano, strisciante, non meno pericolose. E sono quel non vanno trascurate anche perché spesso vengono utilizzate ad arte per veicolare messaggi discriminatori e pericolosi”. L'incontro sarà anche l'occasione per un'intervista pubblica a Mauro Valeri a cura di alcuni degli studenti che stanno partecipando al seminario "Vedi alla voce: umano" nell'ambito dell'Attività di Educazione alla Memoria.

Mauro Valeri è autore di numerosi saggi, tra cui: Nero di Roma. Storia di Leone Jacovacci, l’invincibile mulatto italico, Palombi Editore 2008; Mario Balotelli vincitore nel pallone, Fazi Editore, 2014; Che razza di tifo. Dieci anni di razzismo nel calcio italiano, Donzelli, 2010.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini aderisce alla settimana d’azione contro il razzismo:incontro con Mauro Valeri

RiminiToday è in caricamento