menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le curve pericolose del Misano Circuit al Gp di San Marino e della Riviera di Rimini

Caccia ai selfie con le ombrelline che hanno popolato il paddock dell'autodromo durante il fine settimana di gare

Il "Dovi" è stato il re del Misano World Circuit facendo battere i cuori dei quasi 160mila spettatori arrivati durante il fine settimana del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Francesco ‘Pecco’ Bagnaia in Moto2 e Lorenzo Dalla Porta in Moto 3 hanno fatto risuonare l'inno di Mameli vincendo le rispettive classi per la gioia di tutti gli italiani. Ma l'appuntamento con il Motomondiale non ha avuto solo i piloti e le due ruote come protagonisti. Il mondo delle gare motociclistiche, infatti, è molto semplice: in pista ci sono le sfide dei centauri che, a colpi di sorpassi, incantano il pubblico degli appassionati mentre, nei paddock, c’è lo spettacolo vero e proprio delle ombrelline. Da sempre, donne e motori sono un binomio perfetto e il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, andato in scena Misano Circuit “Marco Simoncelli”, non ha fatto eccezioni. Se tra la Quercia, le due curve del Tramonto e quelle del Rio, i campioni delle due ruote si inseguivano con sorpassi mozzafiato, nei momenti in cui i bolidi erano a riposare nei box tutto il pubblico si riversava nei paddock per strappare una foto con le bellissime ombrelline.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento