Sfregiò l'ex con l'acido, aperto il processo d'Appello a Eddy Tavares

I giudici di Bologna dovranno decidere la riunificazione dei procedimenti per lesioni e stalking

Si è aperto nella mattinata di venerdì il processo d'Appello per Eddy Tavares, il capoverdiano condannato in primo grado per aver sfregiato con l'acido l'ex fidanzata Gessica Notaro. Il 30enne, in primo grado, era stato condannato a 10 anni di reclusione dal Gip Fiorella Casadei (12 quelli chiesti dal pubblico ministero) dopo che il 10 gennaio del 2017 lo straniero aveva aggredito l'ez finalista di Miss Italia con la quale aveva avuto una relazione burrascosa. Oltre al processo per lesioni, Tavares era imputato anche in un secondo procedimento, questa volta le accuse erano di stalking sempre nei confronti di Gessica Notaro, per il quale era stato condannato a 8 anni di reclusione nell'ottobre del 2017. Nella giornata di venerdì i giudici della Corte d'Appello hanno ascoltato le richieste dei legali del capoverdiano che, nel procedimento di secondo grado, puntano a riunire i due fascicoli in un unico processo. L'udienza si è conclusa con un aggiornamento al prossimo 15 quando decideranno se accogliere o meno la richiesta dei difensori.

IL DRAMMA DI GESSICA NOTARO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento