Shopping alle Befane senza pagare per due ragazze minorenni

Il proprietario del negozio, tenuto conto dell'esiguo valore della merce e dell'età delle ragazze, non intende sporgere denuncia

Foto tratta dal web

Intorno alle 18 di sabato, dopo una chiamata al 112, i Carabinieri della Stazione di Rimini sono intervenuti in via Caduti di Nassyria, nel Centro commerciale “Le Befane”, dove all’interno del negozio di abbigliamento “Pool & Bear”, il gestore aveva fermato due ragazze per il furto di 2 magliette. Giunti sul posto gli operanti hanno accertato che si trattava di due ragazze minorenni. Sono stati quindi chiamati i genitori i quali provvedevano al pagamento del dovuto.

Il proprietario del negozio, tenuto conto dell’esiguo valore della merce e dell’età delle ragazze, non intende sporgere denuncia. Le minorenni, una 16enne ucraina ed una 17enne italiana, dopo una sonora ramanzina sono state infine affidate ai rispettivi genitori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento