rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Dalla Puglia alla Romagna per conquistare i palati coi prodotti tipici del sud

Uno show cooking di Francesco Aquila e Federico Fusca con la madrina di “Antica Drogheria Conte", Anna Falchi, con il meglio della produzione dei campi di famiglia

 È una storia di terra, lavoro nei campi, tradizione e famiglia. Nasce nel 1957 quando zio Salvatore Conte, “Pa’ Toto”, comincia a produrre olio dai suoi 250 ulivi nei campi di Lucera. Olive e ortaggi nati nei campi di famiglia, conferiti a frantoi e mercati del territorio o usati ogni giorno in casa. Ed oggi la seconda e terza generazione della famiglia il nipote di Toto, Giuseppe, riminese d’adozione e sua figlia Nicole, nata e cresciuta in Romagna, con “Antica Drogheria Conte” scelgono di portare, sulla tavola di ogni persona che ama i grandi cibi, il meglio della terra di Puglia: “i buoni prodotti di giù”. 

Nasce da qui la serata di sabato 10 settembre al ristorante La Puraza “Benvenuti al sud” con oli, olive leccine, cime di rapa, lampascioni, pesti di verdure, protagonisti di una cena/show coocking diretta e presentata dalla madrina di “Antica Drogheria Conte, Anna Falchi. Ai fornelli due cuochi particolarmente apprezzati dal grande pubblico Francesco Aquila e Federico Fusca. Tra le undici portate del menù anche lacune variazioni “fusion” o creative come sashimi di tonno crudo con lampascioni e semi di sesamo tostato e tartare di gambero rosso, lampascioni e cioccolato bianco grattugiato. Oppure la rivisitazione di “classici” come il pacchero soffiato con pesto di basilico e pomodori secchi e l’orzo con cime di rapa e stracciatella di burrata. 

“In famiglia siamo cresciuti con i profumi e i sapori della Puglia. Anche quando mio padre si trasferì a Milano e poi io più di vent’anni fa a Rimini, il ritorno a Lucera, le vacanze a San Severo, sono sempre rimaste parte della nostra vita – spiega Giuseppe Conte – oggi sempre più persone cercano e scelgono cibi di alta qualità e naturali e grazie alla rete il Km0 è diventato acquisto di prossimità, basta un clic sul nostro sito per trovarsi in tavola i nostri prodotti”.  Tra l’offerta di “Antica drogheria Conte” con sott’olio, pesti, marmellate e spremuta di melagrana, la parte del leone la fanno tre tipologie di oli EVO. Il Leggero, da olive peranzana, u pulito, delicato, appena “grasso” in bocca. Il Medio, da ogliarola e coratina, agrumato, pieno e serrato in bocca e disteso sull’amaro e l’Intenso mono cultivar di coratina. 

“Le nostre parole chiave sono qualità, tradizione, ricerca. Curiamo ogni aspetto della filiera, dalle colture bio dei campi, alla spremitura a freddo, alla lavorazione artigiana di ogni conserva – conclude Nicole Conte – e le materie prime di sott’oli e conserve arrivano da artigiani della terra di Lucera e San Severo, che selezioniamo per la qualità del loro lavoro e dei loro ortaggi. La serata di sabato è il vero proprio taglio del nastro per la nostra nuova azienda”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Puglia alla Romagna per conquistare i palati coi prodotti tipici del sud

RiminiToday è in caricamento