Si aggirava tra gli ombrelloni e rubava borse e cellulari: arrestato 18enne

E’ finito nella rete degli agenti del Posto di Polizia di Riccione l’uomo che nella mattinata di giovedì aveva “ripulito” borse e zaini lasciati incustoditi sotto gli ombrelloni da turisti impegnati nelle attività balneari. A finire in manette è stato un giovane ragazzo, da poco maggiorenne

E’ finito nella rete degli agenti del Posto di Polizia di Riccione l’uomo che nella mattinata di giovedì aveva “ripulito” borse e zaini lasciati incustoditi sotto gli ombrelloni da turisti impegnati nelle attività balneari. A finire in manette è stato un giovane ragazzo, da poco maggiorenne, della provincia di Lecco. Il giovane aveva messo a segno i suoi colpi nella prima mattinata di giovedì, quando alcuni turisti - approfittando del fresco e della scarsa presenza in spiaggia di gente – hanno lasciato le proprie borse sotto gli ombrelloni per fare una passeggiata in riva al mare o per fare un bagno. 

E così, dopo aver accertato che non vi fosse nessuno ad osservarlo o vigilare le borse, il ragazzo è entrato in azione asportando tutto quello che poteva portar via: portafogli, documenti, chiavi, cellulari, tablet. Ma il ladro non aveva ben calcolato la situazione. Il giovane ragazzo, infatti, non si è accorto che due poliziotti erano appostati in spiaggia proprio al fine di garantire tranquillità ai cittadini e turisti in spiaggia.

Dopo aver compiuto l’ultimo colpo, sono intervenuti i poliziotti riuscendo a bloccare il giovane. Immediatamente condotto presso il posto di polizia di Riccione per i necessari accertamenti in ordine all’identità, il ragazzo ha ammesso la propria responsabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti hanno pure effettuato una perquisizione presso la stanza di albergo presso la quale domicilia il ragazzo: lì gli operatori hanno trovato un altro ragazzo, con pregiudizi di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio. Dopo aver recuperato la refurtiva, i poliziotti hanno provveduto a riconsegnare gli oggetti rubati ai legittimi proprietari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento