Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Novafeltria

Si appropria di un assegno e tenta di incassarlo, incastrata dai carabinieri

Denunciata a piede libero una 34enne di origini serbe, residente in Valmarecchia, che si era impossessato di un libretto di assegni di un'azienda

Dovrà rispondere di ricettazione ed uso di atto falso una 34enne di origini serbe, residente in Valmarecchia e già nota alle forze dell'ordine per reati simili, che ha cercato di mandare all'incasso un assegno poi risultato rubato. A dare l'allarme ai carabinieri è stato il titolare del conto corrente avvertito dal direttore della banca che c'era in pagamento un assegno da 4mila euro. Il funzionario dell'istituto di credito, infatti, si era insospettito dal momento che il titolare del conto non aveva mai fatto movimenti così grossi. Allo stesso tempo la vittima si era accorta che ignoti avevano asportato un carnet di assegni che custodiva nella sua azienda. Sono così iniziate le indagini dei carabinieri che, risalendo le tracce dell'assegno tramite la Centrale Allarme Interbancaria sono arrivati al titolo di credito con il titolare che ne ha disconosciuto la firma. Ulteriori accertamenti hanno poi permesso di arrivare alla 34enne che, lo scorso giugno, aveva messo all'incasso l'assegno su un libretto presso l’ufficio postale di Perticara di Novafeltria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si appropria di un assegno e tenta di incassarlo, incastrata dai carabinieri
RiminiToday è in caricamento