Cronaca

Si arrampica su un balcone, ma i vicini lo vedono e chiamano la polizia. Negli slip nascondeva droga

I poliziotti hanno notato lo stato di agitazione sospetto da parte del 33enne e hanno così deciso di perquisirlo

I condomini di uno stabile di Rimini appena lo hanno visto arrampicarsi su una parete dell'edificio e poi saltare su un balcone si sono spaventati e hanno chiesto aiuto alla Polizia. Venerdì sera, intorno alle 22, quando gli agenti sono arrivati lo hanno trovato su un balcone al primo piano. I poliziotti hanno subito fermato l'uomo, un 33enne di San Marino, che si è subito giustificato dicendo di voler solo raggiungere l'abitazione di una amica, in quel momento assente, ma effettivamente residente in quell'appartamento. 

Gli agenti, dopo aver verificato che l’amica abitasse davvero nel condominio, hanno notato il 33enne sempre più nervoso fino a quando di sua spontanea volontà ha consegnato alcuni grammi di marijuana che aveva addosso. La situazione ha continuato a non convincere i poliziotti che hanno così deciso di perquisirlo. Un dubbio che ha trovato subito conferma. Negli slip il 33enne nascondeva infatti altri 40 grammi di marijuana chiusi in un sacchetto di plastica. La polizia lo ha così denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti. Sul 33enne gravano già provvedimenti restrittivi come il divieto di partecipare a manifestazioni sportive (Daspo), procedimenti penali pendenti per reati contro la persona e varie contravvenzioni amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arrampica su un balcone, ma i vicini lo vedono e chiamano la polizia. Negli slip nascondeva droga

RiminiToday è in caricamento