Si è concluso a Novafeltria lo Start Up Weekend promosso dal Gal Val Marecchia e Conca

Il progetto vincente è “BeauTrip”, una piattaforma di esperienze per cultori di arte paesaggio natura e artigianato

Si è concluso ieri a Novafeltria lo Start Up weekend, iniziativa organizzata dal Gal Valli Marecchia e Conca in collaborazione con la l’Università di Bologna, dipartimento di Scienze aziendali, che ha previsto tre giorni di approfondimento pratico ed operativo su come sviluppare un’idea d’impresa e trasformarla in una vera e propria startup. Con Start Up Weekend è stato confermato l’impegno del Gal Valli Marecchia e Conca a favore della creazione d’impresa.

Nel corso dell’iniziativa ogni partecipante è stato accompagnato nella realizzazione della propria idea in merito a vari temi: sviluppo del progetto, agevolazioni fiscali, finanza innovativa, strumenti di remunerazione ed incentivazione. Durante la giornata di venerdì, sono state proposte dai partecipanti all’evento tredici innovative idee di impresa nella cornice del Teatro Sociale di Novafeltria. La platea composta da startupper e appassionati ha votato le cinque idee migliori e i partecipanti sono stati suddivisi in altrettanti cinque gruppi. Ciascun gruppo, coadiuvato da un team di tutor esperti in materia, ha provveduto in due giorni a sviluppare in maniera corale un singolo progetto arrivando addirittura ad approntare un vero e proprio business plan. Le migliori idee imprenditoriali sono state premiate con 10 mesi di consulenza gratuita mentre al termine della manifestazione è stato votato il vero e proprio progetto vincitore. Parliamo di “BeauTrip”, una piattaforma di esperienze per cultori di arte paesaggio natura e artigianato. Nel dettaglio si tratta di un market place dove gli utenti potranno costruire itinerari di viaggio a partire dai particolari di alcune immagini e fotografie scattate sul territorio della Valmarecchia. “Beautrip si svilupperà attraverso un sito, una app ma anche attraverso speciali “Cards”, tarocchi di viaggio destinati agli utenti meno “tecnologici” – spiegano gli ideatori -  il tutto per costruire un modello di scelta innovativo basato non sulla destinazione ma su immagini che stimolano il subconscio. Si partirà dalla Valmarecchia ma l’obiettivo, nel tempo, è quello di raggiungere anche altri territori”.

L’iniziativa è stata realizzata per promuovere la nascita delle Startup innovative e Pmi: società di capitali (costituite anche in forma di cooperative) che hanno come scopo lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico e per diffondere presso le imprese le misure di promozione e sostegno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento