Si fa passare per il padrone di casa e attiva le utenze, denunciato per sostituzione di persona

A far scoprire il tutto sono state due fatture, per un totale di mille euro, mai pagate che hanno fatto scattare il recupero crediti

Il personale della Questura di Rimini, al termine di una serie di indagini, ha denunciato un 49enne riminese con l'accusa di sostituzione di persona. La vicenda era iniziata quando la vittima, un 43enne, si era presentato negli uffici di corso d'Augusto per sporgere denuncia dopo essere stato contattato per l'avviso di pagamento di due bollette per un totale di quasi mille euro da un fornitore a lui sconosciuto. Gli accertamenti degli inquirenti della polizia di Stato hanno permesso di scoprire che il nuovo inquilino, per diverso tempo, aveva fatto regolarmente pervenire le bollette pagate al proprietario fino a quando quest’ultimo si è visto arrivare la telefonata del responsabile dell’Ufficio recupero crediti della società di distribuzione che lamentava il mancato pagamento delle due fatture.

Non avendo mai attivato alcuna fornitura con quella società, il 43 enne ha quindi chiesto subito spiegazioni, anche in relazione al periodo di fornitura di riferimento. Non avendo la residenza in quel periodo l’uomo ha disconosciuto quelle fatture come sue, chiedendo il contratto di attivazione della relativa fornitura. Il 43 enne ha ricevuto il contratto, con la precisazione che il tutto era stato formalizzato con la procedura "voice order". L’uomo a quel punto ha chiesto pure la disponibilità di avere il voice order per accertare che la voce fosse la propria o di sua moglie. A quel punto la risposa che riceveva era che non vi era alcun "voice order" connesso con quella utenza. Il 43 enne ha quindi denunciato la sostituzione di persona da parte dell’inquilino 49enne
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento