menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fidano del navigatore e si perdono nei boschi di Casteldelci

Brutta avventura per quattro ragazzi estoni diretti a Siena e rimasti bloccati sotto una pioggia battente a causa della strada interrotta per frana. Salvati dai carabinieri nei pressi di un dirupo dopo 3 ore di ricerche e riportati in carreggiata

Fidarsi ciecamente del navigatore satellitare non è mai una scelta azzeccate e ne sanno qualcosa i quattro ragazzi estoni dispersi, nella serata di giovedì, nei boschi di Casteldelci. Il gruppo, in viaggio verso Siena, ha affrontato l'appenino romagnolo affindandosi alle indicazioni del gps ma, arrivato nella zona di Casteldelci, ha ignorato le indicazioni che vietavano l'accesso a una strada chiusa a causa di una frana e, anche per colpa della pioggia battente, si sono infilati in un ripido sentiero senza riuscire più a proseguire nella marcia.

La prima telefonata d'allarme è arrivata ai carabinieri da parte di una ragazza che, al telefono, ha raccontato di essere rimasta in panne con l'auto in una sconosciuta località del comune di Casteldelci. Subito sono state diramate tutte le informazioni disponibili alle pattuglie dell'Arma di Pennabilli e di Novafeltria che, grazie anche all'intercettazione del segnale del cellulare, dopo tre ore di ricerche sono riuscite ad individuare i dispersi. La vettura, una C3 con a bordo due ragazze, è stata ritrovata ai margini di un dirupo con le malcapitate, comprensibilmente disorientate e in preda al panico, che sono state aiutate a rimuovere il mezzo riportando l'auto in un luogo sicuro e praticabile. 

Una delle due donne ha poi riferito ai carabinieri che erano in compagnia di un'altra coppia che, scesa dal mezzo, si era incamminata a piedi in cerca di soccorsi. I militari dell'Arma si sono così messi alla ricerca degli altri due passeggeri riuscendo a trovarli, dopo una ventina di minuti, in aperta campagna. Gli altri "dispersi" sono quindi stati accompagnati dai loro amici e i quattro giovani, dopo aver ringraziato i carabinieri, sono ripartiti alla volta di Siena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento