Cronaca Bellariva / Viale Santa Teresa

Si finge cliente per rubare nelle stanze, arrestato topo d'albergo

Manette per un piemontese 27enne che è entrato in azione nella notte tra domenica e lunedì, sorpreso dal portiere notturno ha cercato di fargli credere di alloggiare in una stanza

Nonostante la faccia tosta è andata male a un topo d'albergo pizzicato, nella notte tra domenica e lunedì, a rubare nelle stanze dell'hotel Bellariva. Secondo quanto ricostruito, verso le 4 il malvivente era stato notato dal portiere notturno, mentre si aggirava al di fuori della struttura, che ha chiamato la polizia. Quando la Volante è arrivata sul posto, gli agenti hanno bloccato il 27enne il quale, nel tentativo di fuggire, ha raccontato di essere un cliente dell'albergo. Chiesto l'intervento del portiere, anche davanti al dipendente della struttura ha ribadito la sua storia aggiungendo, inoltre, di essere alloggiato nella stanza 104. Dai riscontri, però, è emersa la bugia raccontanta dal malvivente che è stato ammanettato. Contemporaneamente, gli agenti hanno controllato le camere scoprendo che la finestra scorrevole di una stanza del piano rialzato, era stata aperta e che all’esterno e all’interno erano presenti delle orme. I poliziotti hanno accertato inoltre che tutti i cassetti e le ante degli armadi di quella camera risultavano essere stati aperti. Il 27enne è stato quindi portato in Questura e dichiarato in arresto per tentato furto mentre, lunedì mattina, è stato processato per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge cliente per rubare nelle stanze, arrestato topo d'albergo

RiminiToday è in caricamento